Rifiuti: la Fermo Asite firma una convenzione con l'associazione ambientalista LIDA

Fermo Asite rifiuti 1' di lettura 19/02/2015 - Continua l’azione di contrasto all’abbandono dei rifiuti e ai conferimenti impropri intrapresa dall’Amministrazione Comunale e dalla Fermo Asite grazie anche alla sottoscrizione di una convenzione con l'associazione di protezione ambientale “LIDA”.

Con la convenzione, sono state messe in atto, con effetto immediato, azioni di informazione, prevenzione e vigilanza. Ogni giorno vengono effettuati controlli capillari nelle zone dove, nonostante le campagne di sensibilizzazione e di informazione svoltesi finora, continuano a verificarsi quotidianamente comportamenti contrari alle più elementari norme di educazione civica. Le azioni di controllo e di vigilanza verranno presto allargate a quartieri periferici quali Santa Petronilla, Capodarco, San Michele e Casabianca.

Sottolineando che la raccolta differenziata è obbligatoria, la Fermo Asite ricorda che è vietato conferire rifiuti nei contenitori posizionati sul territorio comunale da parte di cittadini e aziende non residenti a Fermo; è vietato abbandonare i rifiuti nei pressi delle isole ecologiche; è vietato conferire i rifiuti nei cassonetti posizionati in altri quartieri della città (l’unica alternativa è il conferimento presso l’Ecocentro Comunale, sito in contrada San Martino); è obbligatorio utilizzare i cassonetti solo ed esclusivamente per la tipologia di rifiuto a cui sono destinati.

La Fermo Asite ricorda, infine, che il mancato rispetto delle disposizioni di cui sopra comporta sanzioni fino a 500 euro.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-02-2015 alle 23:22 sul giornale del 20 febbraio 2015 - 1044 letture

In questo articolo si parla di attualità, Asite, lida

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/afEO





logoEV
logoEV