x

SEI IN > VIVERE FERMO > SPETTACOLI
comunicato stampa

Pedaso: appuntamento con Pirandello a Teatro. 'Così è se vi pare'

2' di lettura
981

da Comune di Pedaso


Luigi Pirandello
Continuano gli appuntamenti per la stagione TEATRALE 2015, la fortunata stagione giunta alla seconda edizione promossa dai tre comuni di Altdiona, Campofilone e Pedaso.

Proprio quest'ultimo ospiterà questa domenica 8 febbraio lo spettacolo dal titolo “COSì È SE VI PARE”, organizzato in collaborazione con la FITA Marche (federazione italiana teatro amatori). Questo è il primo spettacolo del ricco programma che si terrà al Teatro Valdaso di Pedaso, che ha deciso di iniziare con un opera di Luigi Pirandello, a cura della Compagnia Teatrale Filarmonico drammatica di Macerata.

Così è... se vi pare, è la storia di un gruppo di pettegoli che si scambiano illazioni, ciascuno convinto di avere assolutamente ragione, sullo “strano” menage di un marito, una misteriosa moglie ed una suocera giunta da poco in città.

L'opera molto attuale approfondisce il tema dellinconoscibilità del reale, in sintesi ognuno può dare una propria interpretazione della realtà che però può non coincidere con quella degli altri. Si genera così un relativismo delle forme, delleconvenzioni e dell'esteriorità, che porta a momenti di assoluta ilarità e divertimento ma anche di riflessione sulla società contemporanea.

“Pedaso punta su un classico con questo spettacolo” afferma l'Assessore di Pedaso Paolo Concetti “cercando di promuovere il teatro come luogo di incontro e di crescita per tutta la comunità.” Un invito quindi a tutti i Pedasini e non solo a tutti i cittadini del fermano per una domenica da passare insieme senza spendere neanche troppo. Infatti di concerto con gli altri comuni si è deciso di mantenere i prezzi di questa rassegna molto bassi per dare la possibilità a tutti di godere della magia degli attori sugl palcoscenico, ingresso a soli 6 € , ridotti 4 €. Per info su questo e sui prossimi spettacoli in programma 331.5922270



Luigi Pirandello

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 06-02-2015 alle 22:43 sul giornale del 07 febbraio 2015 - 981 letture