x

SEI IN > VIVERE FERMO > SPETTACOLI
comunicato stampa

Porto S.Elpidio: giovedì 27 a Villa Baruchello il secondo appuntamento con Parlare Futuro

3' di lettura
1308
dal Comune di Porto Sant\'Elpidio
www.comune.porto-sant-elpidio.ap.it

Lucia Tancredi
Parlare futuro non ha tradito le aspettative, il primo incontro con Simone Lenzi, è stato accompagnato da un pubblico numeroso, partecipe, plaudente. Sarà per giovedì 27 settembre alle ore 21,15, Villa Baruchello, il secondo appuntamento con la Rassegna.

La protagonista della serata sarà la nota scrittrice maceratese Lucia Tancredi, nelle vesti di editrice(la scrittrice è anche cofondatrice della casa editrice EV)presenterà il prezioso e interessante volume di racconti "Sognami ancora" di Grazia Livi.

L'illustre scrittrice( Grazia Livi) , laureata in filologia romanza all'università di Firenze, già allieva di Contini, Longhi e Salvemini inizia il suo apprendistato artistico come giornalista per testate come “La Nazione”, “Il Mondo”, “L’Europeo” e “Epoca”, per le quali ha incontrato, in giro per il mondo, personaggi che hanno segnato la storia del Novecento, come l’architetto Lecorbusier, lo scrittore Moshe Menuhin, il filantropo, organista e teologo Albert Schweitzer e il pianista Arthur Rubinstein.

Ma il giornalismo, con il suo inevitabile "stare sul pezzo" non la appaga e sceglie la via del saggio e del racconto. Rivoluziona lo stesso modo di narrare non più legato alla sequenza di eventi ma ad una sensazione, ad un flusso di pensieri, ad un'emozione. Tanta della sua opera è dedicata alla riscoperta di scrittrici femminili dell'800 e del 900 come Virginia Woolf, Jane Austen, Emily Dickinson, Dolores Prato, Caterina Percoto, Gianna Manzini, Matilde Serao ed Anna Banti, la sua maestra.

La scrittura vissuta come un gesto "di scabrosa libertà" e il racconto come lo strumento più efficace per dire "un mondo interiore" differente. L'incontro del 27 sarà di sicuro interesse, una scrittrice presenterà una scrittrice, due grandi autrici che hanno meritato premi e riconoscimenti nazionali, Lucia Tancredi lo Scrivere per amore 2013 e Grazia Livi finalista premio Strega, vincitrice Premio Campiello, due fra tanti.

La rassegna Parlare Futuro è promossa dall'assessorato al Turismo e alle politiche giovanili del Comune di Porto Sant'Elpidio e l'assessore Milena Sebastiani così commenta il secondo appuntamento: " La prima serata, con Simone Lenzi, ci ha donato un pubblico numeroso, attento e plaudente ed è di buon auspicio per il secondo appuntamento con una nostra nota e autorevole scrittrice: Lucia Tancredi.

Amiamo di Lucia Tancredi la sua vis affabulatoria e i suoi libri. Nella serata del 27 la vedremo nelle vesti inedite di editrice con un libro di Grazia Livi, Sognami ancora. Tanti racconti con un unico obiettivo: il mondo femminile nella sua specificità, nella sua differenza. E la dimensione del sogno, questo sognami ancora fa ben sperare in un periodo storico definito complesso, controverso. Penso che il pensiero femminile possa essere la luce per attraversare il buio, e vorrei fare mio il monito di Grazia Livi: " Lasciare il sentiero laterale, la via obliqua. Infatti solo chi regna al centro di se ha diritto ad una stanza."

La direttrice artistica della manifestazione Oriana Salvucci così ribatte: "Concordo con Milena Sebastiani, il pensiero femminile è l'itinerario oltre la crisi, è la via della metamorfosi, del cambiamento e della possibilità di futuro. Mi è sembrata particolarmente stimolante l'idea di due generazioni differenti di scrittura: Lucia Tancredi e Grazia Livi. L'allieva e la Maestra. Ci vengono presentati sempre esempi di autorevolezza maschile e mi sembrava doverosa la presenza di un modello femminile di riferimento, assecondare l'esigenza di una genealogia al femminile. E' talmente normale che le donne scivolino dalla scena con modi silenziosi e costumi garbati. Stare dentro alla forma non è la quiete ma la disperazione".

Il seguente appuntamento è previsto per il 5 dicembre, alla Piccola, con Diego Fusaro e "Il futuro è nostro".



Lucia Tancredi

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 26-11-2014 alle 11:55 sul giornale del 27 novembre 2014 - 1308 letture