Si è riunito il Comitato Direttivo della Uil Pensionati Ascoli e Fermo

3' di lettura 25/10/2014 - Il giorno 24/10/2014, presieduto da Francesco Fabiani, segretario, si è riunito il Comitato Direttivo della UIL Pensionati di Ascoli Piceno e Fermo (UILP).

Hanno partecipato ai lavori anche i Segretari della UIL Marche Luciano Fioretti e Andrea Marini della UILP.

Nella relazione introduttiva di Fabiani e nel dibattito sono stati evidenziati gli argomenti discussi al congresso nazionale: rilancio della contrattazione con gli enti locali a difesa e tutela degli anziani, potere d’acquisto delle pensioni e revisione del fisco, estensione degli 80 euro ai pensionati, tutela dei non autosufficienti, welare socio sanitario. Tutti argomenti principe della manifestazione nazionale unitaria de pensionati del 5 novembre pv a Roma.

Sono stati altresì analizzati i principali punti della legge di stabilità 2015 evidenziando la maggiori criticità: trattenuta sui fondi pensione, anticipo del TFR, riduzione dei contributi ai comuni e alle regioni con effetti dirompenti per i servizi socio sanitari.

Il Comitato direttivo ha altresì evidenziato la necessità di attivare celermente i confronti con i comuni, a partire da quello di Ascoli Piceno, gli Ambiti sociali, sulla contrattazione dello stato sociale e dei servizi erogati .

Si ritiene altresì importante l’immediata attivazione delle cd Case del Dolore (non presente nella ns. città) e della salute (da attivare nel capoluogo entro l’anno) deliberate dalla Regione Marche nell’ambito del Piano sanitario per migliorare le risposte sanitarie ai cittadini.

Particolare riflessione è stata espressa sui dati delle pensioni delle Marche che confermano la necessità di idonei servizi per gli anziani:

Età in anni

40-44

45-49

50-54

55-59

60-64

65-69

70-74

75-79

80-84

85-89

90-94

+95

n.d.

Totali

Marche

40

163

708

10344

56639

67984

67683

58114

40978

22126

6595

1246

22

332642

Pesaro U.

5

65

210

2084

12841

16081

15218

12281

7957

4037

1158

222

3

72162

Ancona

22

44

241

3850

18224

21794

20981

18137

13568

8246

2864

539

2

108512

Macerata

5

29

99

2505

12198

13845

14495

12660

8694

4089

1062

216

8

69905

Ascoli P.

3

20

115

1025

7140

8744

9181

7959

5672

2967

791

161

7

43785

Forti preoccupazioni si sono espresse sul taglio del 40% al Fondo dei Patronati, deciso al livello nazionale, scelta gravissima e ingiusta con effetti dirompenti sui cittadini.

Si ricorda che il Patronato svolge una implorante funzione sociale (L.152/2001) con risorse versate dalle imprese e dai lavoratori senza alcun onere per lo Stato: su circa 22 milioni di lavoratori che versano sono oltre 50 milioni le persone che fruiscono dei servizi, di questi il 60% ha oltre i 50 anni, e l’82% sono italiani.

Circa gli assetti organizzativi è stato coptato nel direttivo Mercuri Daniele della zona di Fermo.

È stato inoltre ratificato l’incarico di Responsabile del settore H (Handicap e non autosufficienza) alla Sig.ra Rosanna Di Pietro.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 25-10-2014 alle 11:09 sul giornale del 27 ottobre 2014 - 1105 letture

In questo articolo si parla di lavoro, fermo, ascoli piceno, uilp

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aazS





logoEV
logoEV