Sindaco sul Nuovo Ospedale di Rete, 'Il Murri deve rimanere adeguato e idoneo alle esigenze'

Nella Brambatti 1' di lettura 17/10/2014 - “L’importante iter per la realizzazione del nuovo ospedale è partito e la firma dell’accordo di programma, come richiesto dal Presidente Cesetti, è fondamentale. In qualità di Sindaco mi sento tuttavia di dire che il futuro del nuovo ospedale non può prescindere dall’adeguamento tecnologico e strutturale dell’ospedale civile “Murri” e dalla copertura dei primariati vacanti attraverso l’espletamento di concorsi”.

Dopo le dichiarazioni del Governatore della Regione Marche Gian Mario Spacca sul futuro dell’ospedale di rete nel corso dell’inaugurazione dei nuovi reparti del Murri, il Sindaco Nella Brambatti interviene sugli scenari futuri in materia sanitaria.

“Le scelte dell’Asur, concretizzate oggi con l’inaugurazione dei due nuovi reparti, confermano questa tendenza orientata alla garanzia della qualità del servizio ospedaliero e alla tempestività dell’assistenza. È ciò che chiedono i cittadini e che io, come Sindaco, devo tutelare. L’inaugurazione dei nuovi reparti è la strada da seguire. Il Murri deve rimanere adeguato e idoneo alle esigenze dei pazienti. La salute è un diritto di tutti, senza distinzioni, e la sua tutela passa attraverso diverse forme, a partire dalla qualità dei servizi che deve supportare le alta professionalità che operano all’interno del nostro ospedale”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 17-10-2014 alle 23:29 sul giornale del 18 ottobre 2014 - 1005 letture

In questo articolo si parla di politica, fermo, Comune di Fermo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aafy





logoEV
logoEV