Cingoli: sorpresi a rubare un trattore si danno alla fuga, arrestati due uomini nella notte

Carabinieri notte 1' di lettura 11/10/2014 - La notte scorsa i carabinieri dell’Aliquota Radiomobile di Jesi, guidati dal Maresciallo Roberto Scarpone, hanno arrestato, dopo un lungo inseguimento fino ad Ancona, due uomini che si erano introdotti nell'azienda agricola “Carzedda e figli” di Cingoli ed avevano appena compiuto un furto.



Si tratta di Q.L. di 49 anni e B.R., 54enne, entrambi disoccupati residenti nel fermano e pluripregiudicati.

A dare l'allarme uno dei proprietari, che ha visto i due individui caricare un trattore su un furgone ed ha subito allertato il 112. Quando i due hanno capito di essere stati scoperti, si sono dati alla fuga a bordo di un Fiat Iveco.

I carabinieri, giunti sul posto, hanno poi intercettato il furgone coi due uomini a bordo a Coste di Staffolo ed è iniziato un lungo inseguimento. La fuga è terminata alla Baraccola di Ancona, quando i due sono stati bloccati lungo la statale 16.

Sul furgone i carabinieri hanno trovato numerosi arnesi da scasso, il tutto sequestrato insieme al furgone usato per il furto e risultato di proprietà di uno dei due ladri.

Il trattore è stato recuperato e restituito ai legittimi proprietari. Gli arrestati sono ora agli arresti domiciliari presso le rispettive abitazioni, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.


di Cristina Carnevali
redazione@viverejesi.it





Questo è un articolo pubblicato il 11-10-2014 alle 10:36 sul giornale del 13 ottobre 2014 - 902 letture

In questo articolo si parla di cronaca, trattore, jesi, fermo, cingoli, furto, inseguimento, cristina carnevali, articolo, carabinieri notte, azienda agricola carzedda

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/0VM





logoEV
logoEV