Civitanova: maxisequestro di scarpe contraffatte, denunciato un imprenditore fermano

Guardia di finanza 1' di lettura 01/10/2014 - Le Fiamme Gialle sequestrato più di 11.000 paia di scarpe contraffatte e destinate all'infanzia in arrivo nella dogana di Civitanova dalla Cina. Un imprenditore fermano del settore calzaturificio è stato denunciato per introduzione nello Stato e commercio di prodotti con segni falsi.

La Guardia di Finanza di Civitanova è entrata in azione mercoledì 1 ottobre sequestrando due container. A far emergere la truffa è stato proprio il secondo dei due container, da cui i finanzieri hanno potuto evincere che le calzature recavano il marcio 'Motor Oil', registrato da una società inglese con sede a Manchester, sebbene l'imprenditore non avesse l'autorizzazione.


di Arianna Baccani
redazione@viverecivitanova.it





Questo è un articolo pubblicato il 01-10-2014 alle 23:16 sul giornale del 02 ottobre 2014 - 878 letture

In questo articolo si parla di cronaca, guardia di finanza, scarpe, maxisequestro, articolo, Arianna Baccani

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/0s5