Un convegno sui fratelli De Minicis

1' di lettura 25/09/2014 - I fratelli De Minicis, storici, archeologi e collezionisti del Fermano. È questo il titolo dell’incontro di studio in programma per domani, venerdì 26 settembre, presso la Sala del Consiglio Comunale a Palazzo di Priori.

Il convegno, che avrà inizio alle ore 10, è inserito nell’ambito delle celebrazioni per il 150° dell’istituzione della Deputazione Storia Patria per le Marche. Il fermano Gaetano De Minicis dal 1863 al 1871 ha rappresentato gli storici marchigiani a Firenze come vice-presidente della Deputazione di Storia Patria per la Toscana, l’Umbria e le Marche.

Al riconoscimento del ruolo svolto insieme al fratello Raffaele, come studioso e promotore della cultura nel Fermano, è dedicato questo incontro di studio inserito nel programma delle celebrazioni del 150° dell’istituzione della Deputazione di Storia Patria per le Marche. I due fratelli De Minicis hanno ricoperto un ruolo di primaria importanza nel dibattito culturale fermano di metà Ottocento. E’ grazie al loro impegno, alla passione e all’infaticabile lavoro di studio e raccolta di oggetti antichi che la Città di Fermo si è potuta arricchire di un importante fondo librario conservato nella Biblioteca Civica “Romolo Spezioli” e della loro collezione archeologica che costituisce il nucleo essenziale dell’attuale museo.

Il convegno gode del patrocinio di prestigiosi enti fra cui il Ministero dei Beni e delle attività culturali e del turismo, il Senato della repubblica, la Camera dei Deputati, la Regione Marche e l’Università di Urbino e Macerata e la Città di Fermo.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 25-09-2014 alle 22:02 sul giornale del 26 settembre 2014 - 2039 letture

In questo articolo si parla di attualità, fermo, Comune di Fermo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/0dS





logoEV
logoEV
logoEV