S.Elpidio: parcheggi rosa per donne in stato di gravidanza e neo mamme

2' di lettura 19/09/2014 - Parcheggiare sarà più semplice per le donne in stato di gravidanza o neomamme con bambini di età inferiore ad un anno: l’Amministrazione Comunale ha deliberato di concedere, a loro vantaggio, un tagliando – un Contrassegno Identificativo Temporaneo detto Pass Rosa - che consenta al veicolo condotta dalla richiedente la possibilità di parcheggiare senza dover pagare su tutti i parcheggi blu del Comune.

“Si tratta di una iniziativa attorno alla quale si sta lavorando da tempo – osserva in merito il liquidatore della Sem Servizi, Gianmarco Governatori, che in città gestisce i parcheggi a pagamento – e che mira a consentire delle agevolazioni ad una categoria di donne che potrebbe avere particolari difficoltà a coprire lunghi percorsi a piedi per via del proprio stato. Il Pass Rosa, che è del tutto gratuito, permette alle donne beneficiare, l’esenzione della tariffa di sosta nei parcheggi delimitati in blu, per un massimo di due ore per contare le quali è necessario esporre anche il disco orario indicando l’ora di inizio sosta. Al fine di evitare abusi e comunque per una corretta applicazione delle norme viene stabilita una durata di validità del contrassegno pari ad 1 anno a partire dalla data del rilascio del titolo autorizzatorio, la richiesta del Pass Rosa dovrà essere inoltrata agli ausiliari della sosta a partire dal terzo mese fino al termine della gravidanza. A coloro che presenteranno la richiesta dopo la nascita della prole verrà rilasciato il CIT per il tempo rimanente fino a quando il figlio raggiungerà l’età di 1 anno”.

La mancata esposizione del contrassegno, la mancata esposizione del disco orario, l'utilizzo del contrassegno su altra vettura o oltre la scadenza, verranno sanzionati come omessa esposizione del titolo.

“L’istituzione di Parcheggi Rosa – aggiunge l’Assessore alle Politiche Sociali Monia Tomassini - è stata pensata in concomitanza con la Festa della Mamma come gesto di civiltà da parte dell’Amministrazione Comunale nei confronti dei più piccoli e delle mamme”.

“Il codice della strada non comprende le donne in stato di gravidanza all’interno delle categorie di persone per le quali è possibile riservare degli spazi di sosta – aggiunge il Sindaco, Alessio Terrenzi – così abbiamo deciso di provvedere con un nostro atto che possa andare incontro alle esigenze di tale categoria di automobilisti… anzi, di automobiliste”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-09-2014 alle 20:21 sul giornale del 20 settembre 2014 - 1373 letture

In questo articolo si parla di attualità, Sant'Elpidio a Mare, Comune di Sant'Elpidio a Mare

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/9Ze





logoEV
logoEV