Primo giorno di scuola: il saluto del sindaco

1' di lettura 15/09/2014 - Rivolgo, oggi, inizio del nuovo anno scolastico, il mio affettuoso saluto a tutti gli studenti di ogni età ed auguro loro buon lavoro e proficuo anno unitamente agli insegnanti, al personale amministrativo, tecnico e a quanti sono impegnati nell'Istruzione, componente fondamentale della società.

Vorrei ricordare ai ragazzi ed ai loro familiari che lo studio è fatica ma è essenza per garantire il futuro alle nuove generazioni.
Il necessario confronto di idee e di tradizioni nasce proprio dentro le aule ed oggi piu' che mai il confronto si arricchisce, stante la varietà di culture che si incontrano e convivono: insomma nella scuola e con la scuola si impara a vivere insieme, nel rispetto di valori e di regole condivisi con responsabilità ed equità.

L'Amministrazione Comunale, pur nelle ristrettezze provocate dalla crisi generale, è vicina al mondo della Scuola, nella piena comprensione della necessità di sostenere il percorso formativo non solo quindi quello della fascia dell'obbligo ma anche quello delle superiori, rendendo piu' moderna la formazione degli studenti, potenziando il sistema scolastico a cominciare dagli edifici.

Da ex insegnante vorrei rivolgere un augurio particolare al corpo docente ed un vivo ringraziamento per il contributo, sempre piu' faticoso, ma di grande soddisfazione, offerto alla comunità e alla cultura formando giorno dopo giorno, persone piu' sensibili, futuri professionisti e soprattutto bravi cittadini.

A tutti buon inizio.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 15-09-2014 alle 19:38 sul giornale del 16 settembre 2014 - 925 letture

In questo articolo si parla di attualità, fermo, centro sinistra, Nella Brambatti

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/9Lk





logoEV
logoEV
logoEV