Porto S.Elpidio: scuole imbiancate e aule ripulite, al via l’anno scolastico 2014/2015

4' di lettura 13/09/2014 - Scuole imbiancate e aule ripulite : “l’anno scolastico 2014/2015 inizia all’insegna della pulizia straordinaria di tutte le scuole della nostra città”. A dichiararlo, il Sindaco Porto Sant’Elpidio Nazareno Franchellucci alla vigilia dell’apertura di tutti i plessi scolastici per l’inizio del nuovo scolastico.

Un operazione di manutenzione ordinaria e straordinaria di tutti gli edifici che si è potuta realizzare grazie alla stretta sinergia e cooperazione tra Comune e Direnzioni Didattiche nonché anche grazie ai finanziamenti ottenuti dal Progetto Statale “Scuole Belle”.

I lavori erano iniziati a fine giugno. Approfittando della chiusura estiva delle Scuole l‘Amministrazione Comunale aveva programmato una serie di importanti e straordinari interventi necessari a rendere idonee le aule per l’inizio del nuovo anno e tra queste vi era sicuramente anche la tinteggiatura interna dei locali nonché la manutenzione del mobilio e degli arredi al fine di consentire il corretto svolgimento dell’attività scolastica in condizioni di salubrità e sicurezza.

Il miglioramento però non si è fermato soltanto alle scuole bensì ha coinvolto anche la segnaletica e la viabilità. In prossimità dei vari plessi scolastici, infatti, si è proceduto con la manutenzione della segnaletica: passaggi pedonali, fermate scuolabus, stop e parcheggi. Inoltre in Largo della Resistenza nei pressi della scuola Martiri della Resistenza è stato fatto un miglioramento alla viabilità esistente grazie all’istallazione di una coppa rotatoria che permetterà di disciplinare meglio il traffico.

“I lavori – spiega il Sindaco Nazareno Franchellucci - rispetto agli scorsi anni sono stati eseguiti in maniera più approfondita e molte scuole, quelle più bisognose, sono state tinteggiate integralmente. L’obiettivo è quello di garantire una sede più moderna, funzionale ed esteticamente gradevole, come Amministrazione, infatti, riteniamo che l’edilizia scolastica e la conservazione del patrimonio rappresenti una priorità. L’augurio di buon lavoro che formulo agli alunni non è un richiamo retorico. È al contrario la convinzione che nelle mani delle nuove generazioni sono riposte le speranze e le attese della nostra comunità pertanto vorrei dire ai ragazzi di interpretare la scuola come uno strumento per crescere sul piano delle competenze e dei valori, come una vera e propria “palestra di vita”, il luogo in cui sperimentare solidarietà ed unità, in cui sviluppare una cultura del “bene comune”, del rispetto delle regole e dei doveri.”

“La nostra attenzione alle strutture scolastiche è costante – spiega l’assessore ai Lavori Pubblici Peppino Buono – e cerchiamo di programmare al meglio gli interventi da realizzare per garantire la sicurezza e il decoro degli edifici. Mi preme precisare che diversamente dagli scorsi anni in cui venivano imbiancate solo alcune delle pareti fino all’altezza di un metro e mezzo / due quest’anno sono state imbiancate le intere pareti ed anche i soffitti per garantire un adeguato ambiente scolastico. Gli interventi proseguiranno anche durante il corso dell’anno scolastico e riguarderanno le parti esterne degli edifici scolastici e delle varie classi con l’adeguamento dei parapetti, il miglioramento degli accessi per i portatori di handicap (un intervento in corso di ultimazione per la rampa della scuola Collodi), delle recinzioni ed ogni altro intervento che si renderà necessario ed improcrastinabile”.

Monica Leoni Assessore all’istruzione precisa: “«L’inizio dell’anno scolastico è un momento importante, non solo per gli studenti e per i docenti, ma anche per l’intera città. L’apertura delle scuole è un evento che coinvolge famiglie e ragazzi, che scandisce i ritmi di vita. Tornare tra i banchi di scuola significa rimettere in circolo amicizie e frequentazioni, stringere legami. Dai bambini delle scuole elementari che nel loro primo giorno di scuola entrano in un’esperienza nuova e affascinante, avendo così il confronto iniziale con i primi impegni, ai ragazzi che nelle scuole secondarie di secondo grado cominciano a definire il loro futuro, sino agli studenti delle scuole secondarie di primo grado, che affrontano una fase cruciale della loro formazione civile e didattica. Ciascuna di queste tappe contribuisce a definire il futuro della nostra Porto Sant’Elpidio ed a costruire i cittadini del domani.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 13-09-2014 alle 17:46 sul giornale del 15 settembre 2014 - 1415 letture

In questo articolo si parla di attualità, porto sant'Elpidio, Comune di Porto Sant'Elpidio

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/9Hl