Porto S.Elpidio: Non a Voce Sola fa tappa a Villa Baruchello

4' di lettura 08/09/2014 - Non a Voce Sola torna a fare tappa nella bellissima cornice di Villa Baruchello a Porto S. Elpidio, mercoledì 10 Settembre alle ore 21.15. La rassegna di poesia, filosofia, narrativa, musica ed arti ha come idea-guida la metamorfosi e presenta due ospiti d'eccezione: la poetessa e scrittrice Lucrezia Lerro e Daniela Di Sora direttore di una delle case editrici più in vista del momento, la Voland.

Lucrezia Lerro, poetessa che ha a lungo collaborato con riviste quali Poesia, Nuovi Argomenti e l'Almanacco dello Specchio, e scrittrice finalista del Premio Strega con il suo “Certi giorni sono felice”, presenterà alla rassegna la sua ultima fatica letteraria: “La confraternita delle puttane”.

In questo libro brilla la figura di Lara, una ragazza che vive in piccolo paese del sud negli anni '80 e ha, assieme a tutte le altre ragazze del paese, come unica prospettiva il matrimonio e la sottomissione al marito, al padre o al fratello. Questa almeno è l'unico exemplum che le madri di Serti danno alle loro figlie. Ma le figlie di Serti sognano di fuggire dalla chiusura e dal conformismo del piccolo centro in cui sono nate e ogni sera si mettono il rossetto e la gonna corta, e cercano di attirare un uomo che le possa portare via dallo squallore di una vita segnata. Sono le “puttane” di cui parla il libro, così chiamate dai padri, dai fidanzati, dai fratelli, ma in realtà tutte loro, Lara in prima linea, cercano solo di fuggire al disamore di cui le loro madri, masochisticamente, sembrano non poter fare a meno. La voglia di strapparsi dalle proprie radici e la metamorfosi verso la ricerca di un vero amore e di un avvenire che non abbia niente di oscuro sono i fili su cui questo romanzo è sapientemente teso, e che verranno indagati assieme all'autrice che ha voluto raccontare così l'incredibile forza di un gruppo di donne che decide di prendere in mano il proprio destino.

Daniela Di Sora, professoressa di letteratura bulgara all'Università di Roma Tor Vergata e appassionata traduttrice di poeti e narratori russi, ha collaborato per anni con la casa editrice romana “Biblioteca del Vascello”, per poi finalmente fondare nel 1994 la sua casa editrice, la Voland, che è divenuta in breve tempo sinonimo di letteratura di qualità.

Nella serata Daniela Di Sora ci parlerà, assieme a Gabriella Ricciardi, di quello che vuol dire fare editoria al femminile oggi. Ascolteremo le storie delle lotte, degli sforzi e delle volontà di una donna sorprendente di produrre buona letteratura, e di produrla da donna e per le donne. Non solo, quindi, un incontro su un'avventura editoriale che vuole cambiare il mondo della letteratura commerciale, ma anche lo schietto e malcelato desiderio di trasmettere una passione, quella per le letterature slave e non, quella per la scrittura di qualità e per la sua diffusione.

L'assessore Monica Leoni illustra le motivazioni dell'adesione alla rassegna Non a Voce Sola:
“Anche quest’anno non potevano mancare gli appuntamenti della rassegna non a voce sola che è entrata ormai a far parte della tradizione culturale della città di Porto Sant’Elpidio ed inerente la figura femminile intesa nella sua complessità e completezza.

Il 31 luglio scorso c’è stata la proiezione del film “Come il vento” e l’incontro con il regista Marco Puccioni che narrava la storia della prima donna direttrice di carcere interpretata da Valeria Golino, una serata molto emozionante e piena di spunti di riflessione. Mercoledì sempre nella splendida cornice di villa Baruchello ci sarà questo nuovo appuntamento con la scrittrice Lucrezia Lerro che presenterà il libro dal titolo fortemente provocatorio “La confraternita delle puttane” presenzierà all’appuntamento anche la professoressa Daniela di Sora direttore di una famosa casa editrice”.

La direttrice artistica Oriana Salvucci ha così commentato la scelta delle ospiti:

" Avremo due ospiti che hanno il crisma dell'esemplarità. Due donne che hanno preso in mano il proprio destino e hanno deciso di vivere una vita "fuori dallo sguardo dell'altro". La decostruzione di un punto di vista dominante che vuole relegare le donne ad una posizione gregaria. Siamo convinte che le donne debbano cercare e trovare un desiderio che sia il proprio superando modelli familiari e sociali imposti. "Le puttane " di Lucrezia Lerro sono delle desiderantes, delle donne che a barlumi intuiscono la necessità di una vita diversa da quella segnata, da quella già scritta da un tessuto sociale e familiare arcaico. Le grandi rivoluzioni sono quelle personali, ogni grande cambiamento o mutazione inizia da noi. Così testimoniano Lucrezia Lerro e Daniela Di Sora".

Vi ricordiamo che il prossimo appuntamento di Non a Voce Sola sarà l'11 settembre a Civitanova Marche, Teatro Cecchetti, h 21,15 con Chiara Valentini e Chiara Valerio.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 08-09-2014 alle 17:29 sul giornale del 09 settembre 2014 - 4062 letture

In questo articolo si parla di attualità, porto sant'Elpidio, Comune di Porto Sant'Elpidio

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/9sf





logoEV
logoEV