Porto San Giorgio: velisti in difficoltà a causa del maltempo, soccorsi dalla Guardia Costiera

guardia costiera 1' di lettura 16/08/2014 - Spavento con lieto fine a Porto San Giorgio per due giovani velisti in difficoltà a causa del mare ingrossato e del vento.

Poco prima delle 15 i due giovani velisti, che si trovavano a bordo di un 'Fly Junior', a circa 700 metri al traverso del porto di Porto San Giorgio hanno scuffiato (termine velico per indicare il capovolgimento di un’unità a vela). Ma le classiche manovre per raddrizzare il natante non hanno avuto successo a causa delle forti raffiche di vento e del mare che repentinamente si alza e si gonfia.

Fortunatamente per i due giovani velisti, che non avevano la possibilità di contattare alcun genere di soccorso, l'unità GC285 della Guardia Costiera di Porto San Giorgio era in zona e li ha raggiunti.

Pertanto i due giovani, che ormai si trovavano in acqua da almeno 30 minuti, sono stati recuperati ed accompagnati a riva. Alla fine per loro solo spavento ed una brutta avventura a causa del maltempo che li ha colti all'improvviso.

Un episodio che si aggiunge ai numerosi interventi che la Capitaneria di Porto svolge quotidianamente. A tal proposito la Capitaneria di Porto ricorda che per ogni emergenza in mare è attivo il numero BLU 1530, attivo 24 ore su 24 e 7 giorni su 7, tramite il quale gli uomini della Guardia Costiera possono intervenire direttamente e tempestivamente.






Questo è un articolo pubblicato il 16-08-2014 alle 19:59 sul giornale del 18 agosto 2014 - 1262 letture

In questo articolo si parla di cronaca, porto san giorgio, guardia costiera, Sudani Alice Scarpini, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/8Cr





logoEV
logoEV