x

SEI IN > VIVERE FERMO > POLITICA
comunicato stampa

S.Elpidio: buchi al pavimento in piazzale Manlio, 'Chi è responsabile pagherà'

2' di lettura
1450
da Comune di Sant\'Elpidio a Mare
www.santelpidioamare.it

comune di sant'elpidio a mare

“Che ci siano delle manutenzioni da fare è indubbio e su questo stiamo ragionando, anche in virtù della necessità di portare a termine i lavori per la pavimentazione in Centro Storico. Quello che invece mi sarei aspettato da Alessandrini, piuttosto che la solita polemica fritta e rifritta nei confronti di questa Amministrazione, sarebbe stata una netta condanna a gesti di chi si sente autorizzato a fare ciò che vuole su beni pubblici.

Mi riferisco a chi ha pensato bene di bucare la pavimentazione per un allestimento legato a La Città Medioevo in piazzale Manlio: gesto che nessuno, da parte dell’Amministrazione Comunale, ha assolutamente autorizzato e che va a danneggiare un bene pubblico di cui nessuno si può permettere di abusare”.

Il Sindaco, Alessio Terrenzi, prende spunto da una recente presa di posizione del Pd per bocca di Fabiano Alessandrini per ribadire che “…nessuno può permettersi di fare ciò che vuole su beni che sono di proprietà pubblica, pagati con soldi di tutti. Che ci siano dei miglioramenti da fare nessuno lo nega e mi sento di rassicurare Alessandrini: nessuno si è dimenticato delle condizioni di una pavimentazione ma ciò che mi meraviglia è che non si sia accorto, o magari gli abbia fatto comodo non accorgersi, di comportamenti che danneggiano il patrimonio pubblico tanto più se si pensa che è avvenuto in un contesto a lui molto vicino.

Credo che sia necessario recuperare un minimo di educazione civica, bisognerebbe tornare a tenere comportamenti volti al rispetto della legge, al rispetto reciproco ed alla collaborazione se si vuole far crescere la città. Se, invece, si mira alla distruzione per altri fini… allora il discorso cambia”. Nel merito del fatto, in piazzale Manlio sarà chiesto il ripristino dei luoghi “…e come avvenuto per l’ascensore anche in questo caso chi è responsabile pagherà”.



comune di sant'elpidio a mare

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 26-07-2014 alle 18:26 sul giornale del 28 luglio 2014 - 1450 letture