Porto S.Giorgio: caos in centro, rifugiato politico aggredisce i passanti con un coltello

carabinieri generico 1' di lettura 26/06/2014 - Caos a Porto San Giorgio dove un uomo, armato di coltello, in preda ad un raptus ha aggredito i passanti in viale Don Minzoni.

Giovedì mattina infatti, un rifugiato politico 20enne di origine eritrea, ospite dello Sprar (Sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati), è sceso in strada e senza un motivo apparente ha estratto un coltello da cucina iniziando ad aggredire i passanti e gli automobilisti.

Nel caos generale, tra le urla della gente, il giovane si è scagliato contro ad una vigilessa che stava rilevando un piccolo incidente stradale.

Sul posto Polizia, Polizia Municipale e Carabinieri che hanno provveduto a portare via il rifugiato politico, ora sottoposto a Tso (trattamento sanitario obbligatorio), inseguito ed immobilizzato dai commercianti e dagli automobilisti.






Questo è un articolo pubblicato il 26-06-2014 alle 12:18 sul giornale del 27 giugno 2014 - 999 letture

In questo articolo si parla di cronaca, polizia municipale, polizia, carabinieri, porto san giorgio, aggressione, Sudani Alice Scarpini, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/6pY

Leggi gli altri articoli della rubrica fatti tragici