Sine Quibus, esce il libro dei maturandi del Liceo "Onesti" di Fermo

1' di lettura 23/06/2014 - Il frutto della ricerca, protrattasi per due anni scolastici, di un’intera classe del Liceo Scientifico «T.C. Onesti» di Fermo, diretto dalla prof.ssa Marzia Ripari, è diventata un vero e proprio libro altamente professionale, appena pubblicato da Andrea Livi editore.

Si tratta di una raccolta di 54 antichi vasi da farmacia (albarelli, rocchetti, orcioli, fiasche) appartenenti alle collezioni di proprietà della fam. Manardi (Amandola), del dott. Cesare Dall’Osso (Fermo) e del Museo del Santuario di Tolentino, corredata da schede delle ceramiche, virtù terapeutiche delle erbe officinali, preparazioni tratte da ricettari di antiche farmacopee, disegni e fotografie.

La classe 5a M, che in questi giorni è impegnata nelle prove ministeriali dell’Esame di Stato, si è cimentata nel tradurre termini latini, sciogliere iscrizioni farmaceutiche abbreviate, studiare piante medicinali, consultare ricettari antichi, scoprire proprietà ed effetti indesiderati delle erbe officinali, il tutto sotto la guida del dott. Nadir Stringa, esperto dell’arte fittile, e della prof.ssa Maria Antonietta Crisanti, autrice anche della presentazione. La prof.ssa Maria Rita Felici ha proposto e tenacemente sostenuto il progetto.

«I nostri giovani devono considerarsi fortunati – scrive il dott. Stringa – per aver potuto usufruire di questa opportunità che, purtroppo, non tutte le scuole italiane possono permettersi, ma anche orgogliosi per aver portato a buon fine un’esperienza innovativa, ottenendo i significanti risultati che tutti potranno appurare sfogliando la pubblicazione».






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-06-2014 alle 20:41 sul giornale del 24 giugno 2014 - 1538 letture

In questo articolo si parla di attualità

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/6hy