Porto S.Elpidio: il Sindaco ringrazia i Carabinieri per le operazioni contro la prostituzione

prostituzione 2' di lettura 14/06/2014 - Giro di Vite per contrastare il fenomeno della prostituzione. Nelle notti di mercoledì, giovedì e venerdì sono state messe a punto importanti operazioni da parte dei Carabinieri di Fermo e di Porto Sant’Elpidio per contrastare e debellare il fenomeno della prostituzione.

Pesanti interventi che hanno visto il fermo di oltre 50 prostitute (di cui molte denunciate, altre identificate, segnalate ed interrogate) che vanno ad aggiungersi alle precedenti operazioni di allontanamento delle lucciole e agli arresti di pregiudicati appartenenti alla malavita.

Un operazione di controllo che continuerà con cadenza periodica per risalire alle organizzazioni che lucrano sul sesso a pagamento.

Un ulteriore tassello che va ad aggiungersi al complesso puzzle di azioni messe in campo dall’Amministrazione, dalla Prefettura e dalle Forze dell’ordine per contrastare questa piaga sociale. Un quadro che ora inizia ad avere contorni ben più nitidi e che si completerà nei prossimi giorni quando, concluso il lavoro di ricerca e ricognizione dei cittadini che affittano i loro appartamenti alle prostitute, il primo cittadino scriverà agli stessi proprietari per convocarli in Comune ed esortarli a risolvere i contratti di affitto posti in essere o i comodati d’uso gratuito che spesso rappresentano un escamotage per eludere i controlli ed i reati connessi al favoreggiamento della prostituzione.

“L’obiettivo – spiega il sindaco Nazareno Franchellucci - è proprio quello di tutelare sempre di più l’ordine pubblico. La nostra amministrazione comunale nel corso di questo primo anno di mandato ha fatto molto in questo senso e ora, grazie a strumenti mirati e al lavoro di tanti soggetti che lavorano in sinergia tra di loro, siamo davvero in grado di dare risposte certe ai bisogni dei cittadini per garantire la loro sicurezza ed il decoro della città.

A tal proposito mi preme rivolgere un sentito ringraziamento al Prefetto di Fermo e alle Forze dell’Ordine, soprattutto al Comando dei Carabinieri, che si stanno impegnando in questa battaglia e che lavorando in sinergia riescono ad ottenere risultati soddisfacenti. Un controllo capillare dell’intera città che insieme all’istallazione di nuovi occhi elettronici nei punti nevralgici del territorio sono certo ci permetterà di raggiungere gli obiettivi che ci siamo prefissi nel campo della sicurezza.”






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 14-06-2014 alle 18:46 sul giornale del 16 giugno 2014 - 1544 letture

In questo articolo si parla di attualità, porto sant'Elpidio, Comune di Porto Sant'Elpidio

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/5Rp