S.Elpidio: il punto sui cantieri aperti. Demolito il ponte di Piane d'Ete

1' di lettura 10/06/2014 - Sono stati avviati i lavori di somma urgenza per la rimozione del ponte di via Piane D’Ete crollato a Casette d’Ete in occasione delle ultime piogge.

“Anche in questo caso si tratta di un intervento collegato ai danni della pioggia – precisa il Sindaco – e ci siamo trovati a dover far fronte ad un’altra emergenza. Si tratta del primo intervento necessario per garantire la pubblica incolumità, come chiesto dal Genio Civile ed in accordo con la Provincia di Fermo. Per il momento si rimuoveranno la parti che sono rimaste in piedi dopo il crollo per poi valutare un eventuale intervento di ricostruzione”.

Si tratta di uno dei vari cantieri che hanno preso avvio nei giorni scorsi. Ad esso si sommano, così come previsto, i lavori in via Fontanelle: una strada che venne chiusa a causa dei danni dell’alluvione del 2011 quando, a seguito della gran quantità di acqua che si abbatté sul territorio comunale, franò il monte creando seri problemi di sicurezza.

“Allora si intervenne in somma urgenza confidando che i fondi che avrebbe stanziato lo Stato avrebbero coperto l'intero costo dell'intervento – fa sapere il Sindaco, Alessio Terrenzi - non fu così, arrivarono solo una parte dei fondi necessari ed il cantiere si fermò. Ci siamo adoperati per trovare dei fondi propri da investire in quella strada ed ora è arrivato il momento di riaprire il cantiere".

Lavori in corso anche in zona Cura Mostrapiedi per la realizzazione di nuovi loculi nel civici cimitero: complessivamente è prevista la realizzazione di 264 loculi e si tratta della realizzazione del primo lotto del terzo stralcio dei lavori.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 10-06-2014 alle 20:07 sul giornale del 11 giugno 2014 - 853 letture

In questo articolo si parla di politica, Sant'Elpidio a Mare, Comune di Sant'Elpidio a Mare

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/5z4





logoEV
logoEV