S.Elpidio: in città la Festa della Repubblica

2' di lettura 02/06/2014 - In una bella mattinata di sole si è celebrata, lunedì mattina, la Festa della Repubblica. Il corteo, partito da Piazza Matteotti, si è spostato lungo corso Baccio verso il monumento ai caduti dove è stata deposta una corona d’alloro e si sono tenuti i discorsi di rito.

Il Sindaco, Alessio Terrenzi, ha sottolineato l’importanza della conoscenza e del rispetto della Costituzione. A tal proposito ha osservato che: “E' un segnale positivo la rinnovata attenzione che soprattutto in questi anni la scuola sta ponendo a questi temi e l'Amministrazione Comunale la stimola e ne asseconda sempre le inclinazioni. Quest’anno, in particolare, abbiamo voluto coinvolgere i ragazzi e sensibilizzarli nei confronti delle ricorrenze civili – ha osservato Terrenzi riferendosi a quella del 25 aprile e quella odierna – con un concorso in adesione al quale abbiamo chiesto loro di disegnare i rispettivi manifesti.

I nostri giovani hanno risposto con entusiasmo e di questo li ringrazio: segno, questo, di come le nuove generazioni, se adeguatamente stimolate, siano perfettamente in grado di essere protagonisti in prima linea in occasioni che ricordano eventi a loro lontani ma sempre attuali e che non vanno dimenticati. Una rappresentanza di questi ragazzi oggi è qui con noi: da qui deve partire il nostro impegno ad aiutarli a cogliere la sapienza e la ricchezza umana che si sprigionano dal testo della Costituzione. Sono giovani impegnati in seno al Consiglio Comunale dei Ragazzi ed hanno deciso di scendere in campo per garantire quel principio di democrazia e di rappresentanza che caratterizzano la nostra Repubblica: non posso che ammirarli per il loro impegno e confidare in loro per il futuro. Un futuro che pone le sue basi nei principi che la Costituzione racchiude e che ognuno, dal più grande al più piccolo, deve conoscere”.

I più giovani, da parte loro, hanno affidato al Sindaco Junior Alice Moretti, il loro messaggio. In particolare, il Sindaco Moretti ha ricordato come ancora oggi siano molte le discriminazioni messe in atto, in particolare per quanto riguarda le donne, soprattutto in alcune parti del mondo. Da qui ha lanciato l’invito ad adoperarsi, a tutti i livelli, affinché la situazione possa cambiare.

Presenti accanto al Sindaco Terrenzi il suo Vice Franco Lattanzi e l’Assessore Marcello Diomedi, il Presidente del Consiglio Comunale Alberto Valentini, il Consigliere Dalmazio Montemaggio, il Vice Presidente della Provincia di Fermo Renzo Offidani, rappresentanti delle associazioni cittadine, reduci di guerra, autorità militari e religiose nonché tanti cittadini che hanno voluto festeggiare la ricorrenza.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 02-06-2014 alle 17:49 sul giornale del 03 giugno 2014 - 1579 letture

In questo articolo si parla di attualità, Sant'Elpidio a Mare, Comune di Sant'Elpidio a Mare

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/5aq





logoEV
logoEV