Cgil: ore di CIG, i dati della provincia fermana

Bandiera Cgil 4' di lettura 16/04/2014 - Dai dati resi noti dall’INPS ed elaborati dall’IRES CGIL Marche emerge che le ore di CIG richieste ed autorizzate in provincia di Ascoli Piceno e Fermo a marzo 2014 sono state 1,3 milioni, di cui 204mila di Cassa integrazione ordinaria, 152mila di CIG straordinaria e 927mila di Cassa in deroga.

Le ore autorizzate nel mese di marzo sono il doppio di quelle registrate a febbraio ed anche rispetto alla CIG di marzo 2013. Un incremento di pari portata risulta da confronto tra il primo trimestre 2014 con il primo trimestre 2013.

Di seguito, le tendenze per le varie componenti della CIG:
• La CIG ordinaria passa dalle 47mila ore di febbraio alle 204mila ore di marzo 2014; gli incrementi, diffusi nei vari settori, risultano particolarmente importanti per la meccanica (da 12mila a 28mila ore) e nel settore chimica-gomma-plastica dove si passa da 2mila a 59mila ore di CIG ordinaria.
• La CIG straordinaria si riduce del 61% a marzo rispetto a febbraio ed anche rispetto al marzo 2013 si osserva un calo (-36,2%).
• La CIG in deroga a marzo presenta un valore che è circa sei volte superiore a quello di febbraio e nei vari settori il numero di ore richieste ed autorizzate raggiunge livelli importanti: 100mila ore nella meccanica, 322mila ore nel calzaturiero.

I dati della cig ribadiscono l’esigenza di un immediato rifinanziamento della cassa in deroga – sottolinea Maurizio Di Cosmo, segretario Cgil Fermo -, altrimenti sarà un disastro per imprese e lavoratori. L’altra esigenza è quella che a livello locale si apra subito un confronto per affrontare i temi della crisi produttiva”. Secondo Giancarlo Collina, segretario Cgil Ascoli Piceno, “a questo punto è sempre più necessario un piano per il lavoro ma anche investimenti pubblici e scelte di carattere strategico su quello che può essere il nuovo lavoro. E’ quindi importante valorizzare e puntare su innovazione e ricerca per consolidare le produzioni esistenti e per crearne anche delle nuove”.

Provincia di Ascoli Piceno e Fermo_Ore di CIG mensili

marzo

marzo

marzo

marzo

marzo

MARZO

% mar.’14/

% mar.’14/

2009

2010

2011

2012

2013

2014

mar.’13

mar.’12

Ordinaria

21.817

150.314

56.620

49.523

291.350

203.816

-30,0%

312%

straordinaria

187.766

191.791

190.842

45.841

239.245

152.586

-36,2%

233%

in deroga

125.884

516.928

470.802

240.173

89.830

926.563

931%

286%

TOTALE

335.467

859.033

718.264

4.065.638

620.425

1.282.965

107%

-68,4%

Provincia di Ascoli Piceno e Fermo_Ore di CIG periodo “gennaio-marzo”

gen.-mar.

gen.-mar.

gen.-mar.

gen.-mar.

gen.-mar.

gen.-mar.

I° trim.

I° trim.

2009

2010

2011

2012

2013

2014

2014/2013

2014/2012

Ordinaria

188105

437391

249.298

302.477

663.674

321.894

-51,50%

6%

straordinaria

308.171

517.930

366.680

434.497

434.056

687.666

58,43%

58,27%

in deroga

203.652

766.392

936.701

409.565

301.412

1.979.878

557%

383%

TOTALE

699.928

1.721.713

1.552.679

1.146.539

1.399.142

2.989.438

114%

161%

Fonte: elaborazione IRES CGIL Marche su dati INPS






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 16-04-2014 alle 12:47 sul giornale del 17 aprile 2014 - 958 letture

In questo articolo si parla di attualità, cgil marche, bandiera cgil

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/2Fy