Appuntamento con la sinfonica al Teatro dell’Aquila, suona il violino di Stefan Milenkovich

Stefan Milenkovich 1' di lettura 21/02/2014 - Le note del violino di Stefan Milenkovich risuoneranno nello splendido Teatro dell’Aquila. Domenica 23 febbraio alle 17, dopo il successo dello scorso anno torna ad esibirsi insieme alla FORM - Orchestra Filarmonica Marchigiana, Stefan Milenkovich.

Il violinista serbo, impegnato in un progetto di residenza, si misura con il “Concerto per violino e orchestra in re magg. op. 77” di Brahms, in un tour che fa tappa nei maggiori teatri della regione.

Il concerto promette emozioni intense e profonde, fra malinconia ed entusiasmo, comunicate con un linguaggio rigoroso ed estroso al tempo stesso, dove il lirismo e la cantabilità si fondono perfettamente con la fantasia, l’inventiva, il virtuosismo spettacolare. Il “Concerto in re magg. op. 77 di Brahms”, scritto a suo tempo per uno dei maggiori virtuosi dell’Ottocento, Josef Joachim, è ora riproposto per il pubblico marchigiano da questo grande talento della scena internazionale contemporanea, Milenkovich.

Nella seconda parte dell’esibizione, diretta da David Crescenzi, un’altra opera di repertorio fra le più amate: la Sinfonia n. 8 di Beethoven, originale, imprevedibile commistione di leggerezza e di potenza, di grazia e di forza; una sinfonia dal “pie’ veloce”, animata da un’energia incessante che le esili strutture neoclassiche “alla Haydn”, recuperate a sorpresa dal compositore nella maturità, a fatica riescono a contenere.

Info FORM su www.filarmonicamarchigiana.com.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-02-2014 alle 22:59 sul giornale del 22 febbraio 2014 - 793 letture

In questo articolo si parla di spettacoli, fermo, Comune di Fermo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/YSO





logoEV
logoEV