Ospedale di rete di Fermo. Sollecito di Cesetti

fabrizio cesetti 2' di lettura 19/12/2013 - Nel corso del dibattito tenutosi in Consiglio Regionale in sede di esame ed approvazione del bilancio di previsione per l’esercizio finanziario 2014 non è stato tenuto in alcuna considerazione il parere che era stato espresso dal Consiglio delle Autonomie Locali nella seduta del 13.12.2013.

Con mia nota prot. 45621 del 13.12.2013 avevo richiamato l’attenzione sull’importanza della decisione assunta dal Consiglio allorché aveva espresso parere favorevole “a condizione che venga confermato e comunque garantito il cofinanziamento regionale per la realizzazione dell’Ospedale di rete di Fermo”.

E’ davvero con vivo e sentito rammarico che debbo constatare il mancato rispetto e la scarsa considerazione dimostrati nei confronti del territorio fermano e della volontà unanime espressa dal Consiglio delle Autonomie Locali, in quanto ci si è limitati soltanto ad approvare un ordine del giorno che rende esplicita la assoluta incertezza sulla futura realizzazione della nuova struttura ospedaliera nel territorio del Comune di Fermo, in quanto si mette addirittura in dubbio la scelta della Regione a cofinanziare l’opera.

In definitiva l’Ordine del giorno approvato, purtroppo perfettamente coerente e conseguente con alcune inspiegabili posizioni di recente emerse, costituisce un sostanziale ed inaccettabile arretramento rispetto agli impegni già assunti dalla Regione Marche sulla realizzazione dell’Ospedale di rete di Fermo.

In ogni caso, se sussiste realmente la volontà da parte della Regione Marche di realizzare la struttura, si deve sottoscrivere l’Accordo di programma con questa Provincia ed il Comune di Fermo, nel testo già concordemente condiviso durante la Conferenza dei Servizi dell’1/10/2013, così come formalmente richiesto con nota di questo Ente prot. 41253 del 13.11.2013 e ribadito con l’Ordine del giorno approvato dal Consiglio Provinciale nella seduta del 12.12.2013, documento approvato dai Sindaci del territorio che lo hanno sottoscritto e che trasmetto in copia allegata.

Si richiede, quindi, che venga fissata la data per la sua formale sottoscrizione da parte dei tre Enti interessati e che tale firma avvenga entro la prima quindicina del mese di gennaio del 2014.

In difetto questa Provincia, che tra l’altro ha destinato e messo a disposizione consistenti risorse per la realizzazione dell’opera, dovrà assumere tutte le iniziative politiche ed istituzionali per esigere il rispetto degli impegni assunti nei confronti di un territorio che non può ulteriormente tollerare che vengano così manifestamente calpestate le sue ragioni e le sue aspettative.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-12-2013 alle 00:30 sul giornale del 19 dicembre 2013 - 1197 letture

In questo articolo si parla di politica, fermo, provincia di fermo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/WfH