S.Elpidio: piogge, entro mercoledì la segnalazione dei danni

Temporale 2' di lettura 09/12/2013 - Passata l’emergenza con condizioni meteo stabili, si concretizza la stima dei danni seguiti alle piogge della settimana scorsa.

Tra gli adempimenti da compiere con urgenza, da parte degli uffici comunali, c’è l’invio della documentazione necessaria per dare conto dei danni subiti da parte dell’ente ma anche dei privati che insistono nel territorio. A tal fine, entro le ore 12 di mercoledì 11 dicembre i privati e le attività produttive del territorio, fatta eccezione per le attività agricole, dovranno presentare una stima dei danni subiti in occasione degli eventi calamitosi del 2 dicembre scorso. Sarà necessario compilare e consegnare all’ufficio protocollo del Comune un apposito modello che nella mattinata di domani sarà diffuso nelle zone più colpite e che può essere scaricato dal sito istituzionale del Comune ( www.santelpidioamare.it).

“Si tratta di un adempimento indispensabile per poter definire l’istruttoria della richiesta dello stato di emergenza – fa sapere il Sindaco, Alessio Terrenzi – ed i tempi sono piuttosto stretti. Invito, pertanto, i privati così come le attività che abbiano subito danni a provvedere entro la data indicata a far pervenire la scheda compilata in ogni sua parte in modo che si possa avere un quadro generale dei danni complessivamente subiti nel territorio da inviare poi alla Regione”.

Intanto, sul fronte degli interventi previsti nel territorio per far fronte ai disagi causati proprio dalla pioggia, si segnala la riapertura della circolazione stradale, seppur a senso unico alternato, nei pressi del crollo che ha interessato la zona dei Cappuccini, nei pressi del civico cimitero. Infine, la circolazione stradale resta ancora interdetta ai mezzi pubblici in via Fonte Lebrige, Santa Croce, strada Lungo Chienti, Via Cerretino, Pozzetto e Calcinara fino a diversa comunicazione.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 09-12-2013 alle 23:41 sul giornale del 10 dicembre 2013 - 816 letture

In questo articolo si parla di attualità, Sant'Elpidio a Mare, Comune di Sant'Elpidio a Mare

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/VLY





logoEV
logoEV
logoEV