x

SEI IN > VIVERE FERMO > ATTUALITA'
comunicato stampa

La Provincia di Fermo aderisce al Progetto AURORA

1' di lettura
845
da Provincia di Fermo
www.provincia.fermo.it

nuova sede Provincia di Fermo

Con deliberazione della Giunta provinciale n. 167 del 30 agosto 2013, la Provincia di Fermo ha aderito al Progetto AURORA - Amministrazioni Unite per la redazione degli oggetti e delle registrazioni anagrafiche.

Si tratta di progetto in ambito archivistico promosso dall’Università degli Studi di Padova, in collaborazione con l’ANAI (Associazione Nazionale Archivistica Italiana) e con la partecipazione della Direzione Generale per gli Archivi del Ministero dei Beni e le Attività Culturali.

Il gruppo di lavoro nazionale ha collaborato alla stesura di un documento per la condivisione di norme e metodi da diffondere a tutti gli operatori di registrazione di protocollo. L’intento è stato quello di dettare alcune regole redazionali e descrittive per ottimizzare le fasi di registrazione dei campi dell’oggetto e del mittente/destinatario nel registro di protocollo informatico.

La Provincia di Fermo ha inteso aderire a questa interessante iniziativa per migliorare e velocizzare le fasi di inserimento dati e agevolare il processo, ormai inevitabile, dell’interoperabilità tra i sistemi di gestione documentale delle Pubbliche Amministrazioni.

Adottare delle forme condivise di descrizione dei campi dell’oggetto e del mittente/destinatario del registro di protocollo rappresenta un momento di confronto con altre amministrazioni pubbliche.
Per incentivare l’uniformità di descrizione e facilitare una maggiore celerità nelle fasi di reperimento dei dati - e non da ultimo garantire la conservazione nel tempo di dati intellegibili - dal 1º gennaio 2014 tutti gli addetti alla fase di registrazione di protocollo della Provincia di Fermo si atterranno alle indicazioni comprese ne “Le Raccomandazioni di AURORA.

INFO:
www.unipd.it/archivio/progetti/aurora/



nuova sede Provincia di Fermo

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 07-12-2013 alle 08:16 sul giornale del 09 dicembre 2013 - 845 letture