Provincia: Cesetti chiede alla Regione un impegno formale in difesa dell'Istituzione

fabrizio cesetti 1' di lettura 18/11/2013 - Lunedì il Presidente Fabrizio Cesetti ha depositato al Consiglio delle Autonomie Locali della Regione Marche un atto - che verrà discusso in una delle prossime sedute - affinché lo stesso CAL chieda fin da adesso alla Regione, qualora sia approvato dal Parlamento il Disegno di Legge A.C. 1542 (cd. “Delrio”), di promuovere la questione di legittimità dinanzi alla Corte Costituzionale per la dichiarazione dell’illegittimità costituzionale di tutte le disposizioni riguardanti gli organi delle Province e che ne disciplinano l’elezione per violazione degli articoli 1-5-114-117-118-119 della Costituzione e consentire, così, il rinnovo democratico degli organi elettivi delle Province nel turno elettorale amministrativo previsto per la primavera 2014.

“Dopo l’approvazione unitaria lo scorso 14 novembre dell’Ordine del Giorno da parte del Consiglio provinciale di Fermo - afferma Cesetti - è necessario che si pronunci il Consiglio delle Autonomie Locali (dove sono presenti tutti i Presidenti delle Province marchigiane ed i Sindaci) e, all’esito, la stessa Regione. Tale pronunciamento del Cal, a questo punto, è indispensabile affinché i suoi singoli componenti si assumano, attraverso il voto, la responsabilità di rendere manifesta la propria posizione.

Ritengo, infatti, che non sia più tollerabile assistere passivamente agli spregiudicati, immotivati e demagogici annunci da parte di soggetti che utilizzano la questione Province come uno scalpo, da esibire ad un’opinione pubblica giustamente indignata e disorientata dinanzi ai gravi problemi del Paese”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-11-2013 alle 18:09 sul giornale del 19 novembre 2013 - 834 letture

In questo articolo si parla di politica, fermo, provincia di fermo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/UGx





logoEV
logoEV