Sant'Elpidio: stoccaggio gas, nuovo rinvio della decisione al CTR di Ascoli Piceno

stoccaggio gas 1' di lettura 07/11/2013 - E’ tornato a riunirsi nei giorni scorsi il gruppo di lavoro del CTR di Ascoli Piceno nel corso del quale il Comune elpidiense continua a portare avanti la sua lotta per la tutela della sicurezza e della salute dei propri cittadini.

Nel corso dell’ultimo incontro si è discusso della settima integrazione prodotta dalla Edison dopo le ennesime obiezioni sollevate dal Comune. La risposta di Edison è stata considerata incompleta tanto che si sono rinviati i lavori ad un’ulteriore seduta fissata per il 22 di novembre alla quale è stata invitata a partecipare anche Edison stessa. “Abbiamo nuovamente motivato le nostre perplessità – osserva l’Assessore Diomedi – e la commissione ha nuovamente deciso di rinviare la seduta ad altra data”.

Intanto, si attendono sviluppi anche sul fronte politico. Un altro fronte importante, questo, nella battaglia che si sta portando avanti contro l’impianto di stoccaggio. “Siamo ancora in attesa di essere convocati dal Presidente della Regione Spacca per poter parlare direttamente con lui della questione – aggiunge il Sindaco Alessio Terrenzi – ed abbiamo fatto sia una richiesta di incontro individuale che assieme alla Provincia di Fermo. Mi auguro che la situazione si sblocchi al più presto, che il Presidente ci riceva e che si possa arrivare all’auspicata pronuncia negativa da parte dell’Ente Regionale. Pronuncia che al momento ancora manca”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 07-11-2013 alle 18:03 sul giornale del 08 novembre 2013 - 1469 letture

In questo articolo si parla di attualità, Sant'Elpidio a Mare, Comune di Sant'Elpidio a Mare, stoccaggio gas

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/T0y





logoEV