Porto San Giorgio: colto da malore mentre gioca a beach volley, muore un 13enne

ambulanza 1' di lettura 22/07/2013 - Muore a soli 13 anni mentre gioca a beach volley a Porto San Giorgio. La tragedia sulla spiaggia vicino lo stabilimento balneare Delfino Verde, sul lungomare nord, domenica pomeriggio.

Il 13enne, che stava giocando a beach volley con gli amici, si sarebbe accasciato improvvisamente a terra per un malore perdendo i sensi. Immediato l’allarme e il tentativo dei presenti di soccorrere Nicolò Serroni, un 13enne di Porto San Giorgio, figlio del vice commissario della polizia di Fermo.

In attesa dell’arrivo del 118 i presenti hanno tentato di praticare al 13enne la respirazione bocca a bocca per rianimarlo ma le sue condizioni, apparse subito gravi, non sembravano migliorare. I sanitari hanno effettuato le prime operazioni di soccorso e il cuore, che apparentemente era fermo per un calo pressorio e il conseguente collasso cardiaco, ha ripreso a battere.

Il trasporto d’urgenza all’ospedale non è bastato a salvare la vita al ragazzino. Inutili infatti i tentativi dei medici dell’ospedale di Fermo di rianimare il 13enne.






Questo è un articolo pubblicato il 22-07-2013 alle 12:35 sul giornale del 23 luglio 2013 - 1877 letture

In questo articolo si parla di cronaca, porto san giorgio, ambulanza, 118, Sudani Alice Scarpini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/PJC

Leggi gli altri articoli della rubrica fatti tragici





logoEV
logoEV