Cciaa: ultimo consiglio del quinquennio 2008-2013

2' di lettura 21/07/2013 - In vista della convocazione del primo Consiglio camerale per il prossimo quinquennio, dopo il decreto di nomina del Governatore Spacca, previsto per giovedì prossimo, il presidente uscente Graziano Di Battista ha convocato un Consiglio per salutare i colleghi e ringraziarli per la collaborazione incondizionata nel corso del suo mandato.

Dopo l'approvazione dei punti all'ordine del giorno, compreso l'aggiornamento previsionale 2013, il presidente ha fatto proiettare un filmato con le maggiori iniziative messe in campo nei cinque anni. “Mi è stato chiesto di dare un voto all'operato di questi cinque anni”, ha esordito il presidente rivolto ai colleghi. “Credo di porte dire - ha aggiunto - che il voto positivo ci arriva dall'esterno, dalle nostre aziende che attraverso iniziative lungimiranti abbiamo contribuito a far crescere.

Grazie a voi e ai componenti la Giunta per avermi sempre spronato a fare di più e meglio. A volte abbiamo anche discusso, ma poi tutti i provvedimenti sono sempre stati approvati all'unanimità. Grazie al Collegio dei Revisori dei Conti che ci ha supportato esercitando il proprio ruolo di controllo, ma anche propositivo a sostegno della nostra azione. Grazie alla struttura: abbiamo iniziato come molte delle nostre aziende, in spazi piccoli, poi abbiamo trovato questa sede, degna per l'Ente, dove sono passate delegazioni di tutto il mondo, dove grazie alla Giunta e al Consiglio abbiamo dato risposte importanti, puntuali ed efficaci alle imprese. Grazie alle Associazioni di Categoria: mi piace ricordare un passaggio del mio discorso di insediamento. In quella occasione dissi che se volevamo essere bravi dovevamo mettere da parte gli individualismi e fare gli interessi di tutti. Credo di poter dire che ci siamo riusciti”.

Il presidente ha ricordato molti passaggi del suo mandato, mettendo sempre in primo piano il ruolo decisivo di Giunta e Consiglio. Lo ha fatto convinto di aver dato il massimo per il sostegno dell'economia, con un occhio di riguardo per il settore moda, senza dimenticare le altre eccellenze del territorio. “Mi corre l'obbligo di ringraziare la Regione Marche per la vicinanza che ci ha garantito in tutte le manifestazioni locali, nazionali ed internazionali”.

Di Battista ha aggiunto del nuovo e proficuo rapporto con la scuola per la formazione ed infine ha rivolto un saluto particolare a quei consiglieri che per avvicendamento non ci saranno nel prossimo Consiglio Camerale. “Grazie a tutti perchè in questi cinque anni abbiamo contribuito a scrivere uno spaccato di storia importante per il nostro territorio”, ha finito tra gli applausi dei consiglieri.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-07-2013 alle 18:39 sul giornale del 22 luglio 2013 - 734 letture

In questo articolo si parla di attualità, Graziano Di Battista, camera di commercio di fermo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/PHV





logoEV
logoEV