Porto S.Elpidio: artigiano fa arrestare lo spacciatore-usuraio

Arresto 1' di lettura 09/07/2013 - Accumula un debito di diverse migliaia di euro con lo spacciatore-usuraio e, dopo una serie di intimidazioni e violenze, lo fa arrestare dai carabinieri.

F.Z. di Porto Sant'Elpidio, accusato di concorso in traffico di droga, estorsione e lesioni personali ai danni dell'artigiano, è stato tratto in arresto dai militari al termine delle indagini.

L'artigiano, che a partire dal 2009 a causa di debiti contratti per l'acquisto di eroina, avrebbe accumulato con lo spacciatore-usuraio un debito di diverse migliaia di euro. Non riuscendo a restituire la somma dovuta, alla quale lo spacciatore aveva applicato un interesse pari alla metà dell'importo, l'artigiano sarebbe stato anche vittima di violenze fisiche ed intimidazioni. Da qui la decisione di rivolgersi ai carabinieri.

Pertanto F.Z. è stato arrestato e si trova ora agli arresti domiciliari.






Questo è un articolo pubblicato il 09-07-2013 alle 19:06 sul giornale del 10 luglio 2013 - 902 letture

In questo articolo si parla di cronaca, arresto, porto sant'Elpidio, Sudani Alice Scarpini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/Pgj





logoEV
logoEV