Di Villa in Villa: rassegna di storia, pensiero e musica

note musicali 2' di lettura 09/07/2013 - Musica e poesia per il primo appuntamento a Fermo con la rassegna “Di Villa in Villa”. Nella sede della Prefettura a Palazzo Caffarini Sassatelli, giovedì 11 luglio a partire dalle 21,15 in scena “Impressioni” con Stefano De Bernardin.

A seguire esibizione al pianoforte di Eleonora De Angelis e Cristiana Tappatà in “A 4 mani”, musiche per pianoforte di Debussy, Faurè, Ravel. La rassegna farà altre tre tappe a Fermo nel mese di agosto.
Il primo agosto presso la Cisterna Art Cafè “Viaggio Indietro nel tempo”, chiacchierata sui crimini e i misfatti nello Stato di Fermo. Un salto nel XV secolo, con Fabiano Del Papa, autore di “Quando Fermo era cattiva” con Stefano De Bernardin, voce recitante.

Il 2 agosto, sempre presso la Cisterna Art Cafè è la volta della “Leggenda del santo petroliere. Enrico Mattei, ancora uomo del futuro”, con Maurizio Verdenelli, Adolfo Leoni e un accompagnamento al pianoforte.
Il 30 agosto appuntamento a Villa Lattanzi di Torre di Palme con “Villa Lattanzi tra storia e antropologia”, un viaggio alla scoperta del Fermano marittimo con l’antropologo Giacomo Recchioni. La serata sarà accompagnata dalle musiche di Shubert, Tchaikovsky, Rachmaninoff, Faurè, Arvo Part, Piazzola. Le “Armonie per violoncello e pianoforte”, saranno suonate da Federico Bracalente al violoncello e da Eleonora De Angelis al pianoforte. La rassegna “Di Villa in Villa”, ideata e curata dall’associazione culturale “Armonica-mente”, ha il patrocinio del Comune di Fermo, della Provincia e della Regione Marche. Gli appuntamenti, ad ingresso libero, sono realizzati grazie al contributo della Camera di Commercio di Fermo e di altri sponsor.

“Sono appuntamenti che coniugano la bellezza e l’amenità dei luoghi con la musica e l’arte – ha ricordato Francesco Trasatti, assessore alla Cultura del Comune – in un mix sapiente che si ripropone ogni anno. Un ringraziamento per la messa a disposizione del Palazzo della Prefettura e di Villa Lattanzi”.

A raccontare gli intenti della 20° edizione è Nunzia Luciani, presidente dell’associazione “Armonica-mente”: “La rassegna diviene il luogo in cui si manifestano situazioni, intrecci di identità, integrazioni e partecipazioni, secondo un percorso e un consolidamento della rete che con la cooperazione, maturerà negli anni”.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 09-07-2013 alle 18:27 sul giornale del 10 luglio 2013 - 923 letture

In questo articolo si parla di musica, attualità, fermo, concerto, Comune di Fermo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/Pf7





logoEV
logoEV