Cala il sipario sull'Expo Riva Schuh India: moderatamente soddisfatte le aziende fermane

2' di lettura 07/07/2013 - Su Expo Riva Schuh India è sceso il sipario con una maggiore affluenza di visitatori nella Top Fashion Area –Made in Italy.

Gli imprenditori tornano a casa moderatamente soddisfatti: qualche contratto lo hanno sottoscritto ed hanno intrecciato rapporti che potrebbero rivelarsi buone opportunità.

Le aziende fermano-maceratesi sono state assolute protagoniste di un BtoB dedicato a Mumbay di cui sono piuttosto soddisfatte, e co-protagoniste, a Delhi, in una grande esposizione internazionale. L'India è oggi un mercato estremamente appetibile, sui grandi numeri, per i prodotti di fascia economica. “Ma arriverà un momento in cui sapranno riconoscerci - è la convinzione di Francesca Orlandi, ditta Valentino Orlandi e sarà allora che verranno a cercarci: a cercare il pregio e l'unicità tipici di una produzione artigianale come la nostra”.

“L'essenziale è che, quando loro arriveranno, ci trovino lì ad aspettarli. E continuare a lavorare perché questo accada è ciò a cui gli organizzatori di Riva Schuh India devono dedicarsi di qui al prossimo appuntamento, insieme agli enti che, come Unioncamere Marche, Regione Marche, Fermo Promuove e la sua Camera di Commercio, Ex.It. e la Camera di Commercio di Macerata, ci sono stati accanto in questa avventura”: sono le parole di Alessandro Cernetti, direttore del Consorzio Fermano Export.

Il Presidente di Fermo Promuove, Nazzareno Di Chiara, raccoglie la sfida: “Molte sono le azioni da mettere in campo, da tentare per governare i flussi di domanda e offerta, che pure non sono facili da condizionare. E questo è il compito delle istituzioni. Gli imprenditori la loro parte la stanno già facendo, e continueranno a farla, perché questo è il loro “stile”, il loro modo di essere, ciò che li ha resi di successo; essere capaci di “creare”, sempre: linee, tendenze, prodotto, lavoro, ricchezza. In una parola, “bene”, per loro stessi e per il loro territorio, il nostro territorio.”

“Mancano retail e distribuzione, i multibrand store, ma di qui a non molto verranno, e quanti avranno avuto il coraggio di insistere, le energie per continuare a monitorare, la lucidità necessaria ad identificare la rotta migliore, vinceranno anche questa scommessa”, ha affermato Graziano Di Battista, Presidente della Camera di Commercio di Fermo di Fermo e Delegato all'Internazionalizzazione di Unioncamere Marche.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 07-07-2013 alle 16:19 sul giornale del 08 luglio 2013 - 1098 letture

In questo articolo si parla di economia, india, camera di commercio di fermo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/Pae





logoEV
logoEV