Monitoraggio in centro storico: attività del Cai e della Protezione Civile

1' di lettura 03/07/2013 - Il Gruppo Cavità Artificiali del Club Alpino Italiano – Sezione di Fermo avvierà, nei prossimi giorni, un articolato programma di monitoraggio e verifica dei cunicoli presenti nel centro storico.

L’iniziativa, sostenuta dall’Amministrazione Comunale e coordinata con il Servizio Protezione Civile, si prefigge di aggiornare le informazioni a disposizione che, a loro volta, verranno inserite nella pianificazione di emergenza e nella “banca dati” della sala operativa intersettoriale.

Al fine di valorizzare il notevole bagaglio di conoscenze acquisito, l’esperto Massimo Spagnoli e alcuni degli speleologi del C.A.I. sono stati inseriti, da tempo, nell’organico della Protezione Civile Comunale e collaborano attivamente negli interventi di soccorso, ma anche in eventi a carattere divulgativo e informativo.

Questa sinergia, tra due delle realtà fermane più rappresentative, porta ad un ulteriore potenziamento dell’apparato locale per la risposta alle emergenze.
L’attività ricognitiva sarà supportata, in caso di necessità, dal Reparto Soccorsi Speciali della Protezione Civile Comunale, che dispone di strumentazioni tecnologiche per la video-ispezione di spazi ristretti.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 03-07-2013 alle 19:08 sul giornale del 04 luglio 2013 - 646 letture

In questo articolo si parla di attualità, fermo, Comune di Fermo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/O3j





logoEV
logoEV