Porto S. Elpidio: l'impegno del neo sindaco Franchellucci per il lavoro

disoccupazione 2' di lettura 30/06/2013 - Emergenza lavoro e sostegno alle imprese, sono queste le priorità in cima all’agenda del neo Sindaco Nazareno Franchellucci.

“Il lavoro è la prima emergenza da affrontare – afferma il Primo Cittadino - e sulle sfide occorre confrontarsi con cittadini, istituzioni ed associazioni di Categoria. La situazione è molto delicata e merita di essere approfondita con estrema attenzione.

Sulla questione Nazareno Franchellucci, nei giorni scorsi, ha incontrato alcuni rappresentanti della CNA: Massimiliano Felicioni responsabile provinciale della categoria dei costruttori edili; Eraldo Attorresi presidente provinciale dei costruttori edili; Gaetano Pieroni presidente provinciale impiantisti e Paolo Silenzi responsabile di un progetto di riqualificazione urbana.

Nel corso dell’incontro il Sindaco ha ribadito la sua intenzione di riconfermare gli impegni presi durante la campagna elettorale e nello specifico si è parlato dell’imminente necessità di convocare un tavolo di confronto con le associazioni di categoria sul tema lavoro. Franchellucci si è reso disponibile a far adottare dal Consiglio Comunale un atto di indirizzo che esorti gli uffici comunali a prediligere le aziende locali del comparto edilizio.

Le associazioni di categoria hanno ribadito l’intenzione di voler puntare sulle reti d’impresa affinché le aziende del territorio possano condividere percorsi comuni, collaborare e fare squadra attraverso un discorso aggregativo che le renda più competitive sul mercato. In questa direzione il neo Sindaco si è anche impegnato, a ridosso dell’approvazione del bilancio, a condividere con le Associazioni di categoria il piano triennale delle opere pubbliche affinché si possa fornire un quadro progettuale completo delle azioni che verranno intraprese dall’Amministrazione.

"E' necessario agire in sinergia - ha concluso - soltanto in questo modo potremo essere più efficaci, tempestivi ed autorevoli. Crediamo che, soprattutto in questa fase di emergenza, il consiglio comunale debba attivarsi ed essere il luogo in cui istituzioni e cittadini, imprese e lavoratori, istituti di credito, associazioni di categoria e organizzazioni sindacali possono confrontarsi”.






Questo è un articolo pubblicato il 30-06-2013 alle 18:48 sul giornale del 01 luglio 2013 - 934 letture

In questo articolo si parla di attualità, lavoro, disoccupazione, porto sant'Elpidio, Comune di Porto Sant'Elpidio

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/OTr





logoEV
logoEV