Divieto di caccia a Montevarmine: la richiesta del Comune di Fermo

caccia 1' di lettura 21/02/2013 - La Giunta ha richiesto la trasformazione dell’azienda faunistica-venatoria Montevarmine di Carassai in zona di ripopolamento e cattura.

Al territorio di proprietà del comune di Fermo sarà esteso, dopo l’accoglimento della richiesta da parte del comune di Carassai, della Provincia di Ascoli Piceno e della Regione, il divieto di caccia per almeno due anni, in applicazione dell’articolo 13 del Regolamento regionale n° 41 del 1995.

La richiesta del Comune è nata nell’ottica della valorizzazione del territorio nel rispetto della vita di tutti gli esseri viventi, uomini e animali, contro ogni forma di violenza, sfruttamento, prevaricazione.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-02-2013 alle 19:17 sul giornale del 22 febbraio 2013 - 1192 letture

In questo articolo si parla di caccia, fermo, Comune di Fermo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/JPa





logoEV
logoEV
logoEV