Comunanza: un incontro sulla montagna marchigiana e la sua importanza per il Centro Democratico

centro democratico 2' di lettura 14/02/2013 - Le Marche e la loro montagna, con tutte le sue potenzialità ma anche con tutti i suoi spesso atavici problemi e per candidati del “ Centro Democratico” questa è una vera priorità. Della risorsa montagna ne hanno infatti parlato con imprenditori, agricoltori ed amministratori nel corso di un incontro tenutosi mercoledì a Comunanza.

Presenti all'incontro i candidati l'On David Favia, Mirko Tiburzi (Vice Sindaco del Comune di Monsampietro Morico) e Paola Giorgi, Vice Presidente dell' Assemblea Legislativa delle Marche. Non a caso, la montagna rappresenta una ricchezza inestimabile che necessita una gestione organica e integrata nell' ambito di un più ampio contesto territoriale. La zona montana solamente se curata, adeguatamente infrastrutturata, potenziata si configura come una reale opportunità di crescita socio-economico, così come del resto recita la " Carta di Fonte Avellana". Ma la montagna è anche agricoltura e quindi richiede sviluppo e facilitazione per le nuove imprese. Ed ancora, la montagna è senza alcun dubbio cultura e turismo,ovvero un binomio indissolubile e vincente fonte di produzione e di ricchezza.

Per il “Centro Democratico”, grande attenzione va posta nella prevenzione dei rischi causati dai cambiamenti climatici con un attento piano di messa in sicurezza nel territorio sopratutto rispetto al rischio idrogeologico: a proposito si è evidenziato il lavoro in Parlamento dell'On. Favia per recuperare fondi per l'alluvione e fondi per i danni causati ai comuni montani dalla neve. E' stato ricordato l’impegno della Giorgi relativamente alla necessità di rinegoziare in maniera concertata con il territorio la fattibilità dell' Elettrodotto Terna e la questione degli impianti biomasse, che devono essere di piccole dimensioni e a favore delle VERE imprese agricole.

Ma la montagna marchigiana a giudizio del “Centro Democratico” ha anche necessità di mantenere determinati servizi essenziali ( da ricordare la battaglia per il Tribunale di Camerino condotta dagli attuali amministratori del “Centro Democratico”) e di potenziare la rete di Emergenza- Urgenza nell' ambito della riforma sanitaria. Vanno altresì sviluppate le Infrastrutture telematiche come del resto va salvaguardato e valorizzato il paesaggio montano.


da Centro Democratico - Diritti e Libertà




Questo è un articolo pubblicato il 14-02-2013 alle 18:42 sul giornale del 15 febbraio 2013 - 741 letture

In questo articolo si parla di montagna, comunanza, Centro Democratico - Diritti e Libertà, centro democratico

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/JuO