Pedaso: 'Gioco di mano' apre il sipario del teatro Valdaso

Gioco di mano 2' di lettura 13/02/2013 - Il sipario del Teatro Valdaso si apre venerdì 15 febbraio con Gioco di mano spettacolo scritto diretto e interpretato Gabriele Di Luca, primo dei sei titoli del cartellone promosso dal Comune con la Rete dei Teatri Comuni della Provincia di Fermo insieme all’AMAT e con il patrocinio di Legambiente Marche e il contributo di Regione Marche e MiBAC.

Messo in scena dalla compagnia Carrozzeria Orfeo, vincitrice di premi nazionali che fa parte di “Matilde. Piattaforma regionale per la nuova scena marchigiana” in collaborazione col Centro Rat - Teatro dell’Acquario, Gioco di mano scritto diretto e interpretato dal giovane talento Gabriele Di Luca - sostenuto in scena dal pianoforte di Gabriel De Rossi e dalla co-regia di Massimiliano Setti - è una riflessione divertente e poetica sul contrasto tra generazioni e in cui il protagonista ripercorre la memoria della propria famiglia ricostruendo una bizzarra trama di relazioni, fatti e leggende.

«C’è un che di “leggendario” nella saga minimal e popolare di Gioco di mano – ha scritto Roberta Ferraresi critico della webzine cult “Il Tamburo di Kattrin” – vuoi per la cornice ancestrale, arcaica eppure così prossima, in cui si inseriscono le situazioni che compongono lo spettacolo (dalla morte del nonno alla solidarietà paterna ai modi di trasmissione del sapere); vuoi per l’efficacia delle citazioni e dei riferimenti di cui lo spettacolo è costellato, profili di un immaginario pop umanissimo, che si muove fra playstation, ricette di cucina, giornate in spiaggia».

Diplomati all’Accademia d’Arte Drammatica “Nico Pepe” di Udine, Massimiliano Setti e Gabriele Di Luca costituiscono nel 2007 la compagnia Carrozzeria Orfeo, insieme a Luisa Supino diplomata in organizzazione teatrale alla “Paolo Grassi” di Milano.

Alla base della poetica di Carrozzeria Orfeo c’è la ricerca di comunione tra teatro fisico e drammaturgia legata a tematiche della contemporaneità, all’interno della quale l’emotività, l’immediatezza e il rapporto con il pubblico rivestono importanza fondamentale.

Nel 2007, la compagnia ottiene con lo spettacolo di debutto la menzione speciale ai premi Tuttoteatro.com “Dante Cappelletti” e “Nuove Sensibilità”. Con Sul Confine (2009), vincono l quinta edizione del Premio Tuttoteatro.com “Dante Cappelletti” e nel febbraio 2010 il Premio alle arti “Lidia Petroni” presentando un primo studio dal titolo Tre Brevi Istanti Tragicomici. Nel 2012 producono Robe dell'altro mondo, spettacolo che nasce all'interno del Progetto ROAAAR, vincitore del bando Creatività Giovanile della Fondazione Cariplo.

Biglietti e abbonamenti: per tutti gli spettacoli ingresso posto unico a € 6, ridotto € 5,ooabbonamento a tutti gli spettacoli € 25,oo con riduzioni under-30 a € 20,oo.

Informazioni e biglietteria al botteghino del Cine Teatro Valdaso (via Mercantini, 7 tel. 0734/933031) e, ad Ancona, all’AMAT (corso Mazzini 99 tel. 071/2072439). Inizio spettacoli ore 17,15, venerdì 15 febbraio inizio ore 21,15.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 13-02-2013 alle 19:33 sul giornale del 14 febbraio 2013 - 848 letture

In questo articolo si parla di teatro, spettacoli, pedaso, amat marche, teatro valdaso

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/Jrr





logoEV
logoEV
logoEV