Sanità, Petrini: 'Servono strutture per le lungodegenze e le residenze sanitarie'

Ospedale 1' di lettura 07/02/2013 - “La Sanità oggi ha anche l’importante problema degli anziani a cui dovrebbero essere dedicate strutture più professionali ed attrezzate a far fronte ad esigenze di lungodegenza e residenzialità”.

Il candidato del Pd Paolo Petrini interviene sulla riorganizzazione della Sanità delle Marche e sottolinea la necessità del nuovo ospedale di Fermo per migliorare la risposta ai bisogni dei cittadini.

”Per gli acuti servono meno ospedali di quelli di oggi, ma più attrezzati e più professionali ed efficienti: diversi sono i costi tra un posto letto per acuti che costa circa 600 euro e un posto letto destinato alla lungodegenza o alla residenza sanitaria, che invece si aggira intorno alle 150euro.- prosegue il candidato durante l’incontro elettorale a Fermo - Oggi abbiamo gli ospedali per acuti pieni a causa dei tanti ricoveri di anziani in situazione di cronicità e a cui non si è in grado di offrire un altro posto dove curarli. I reparti di Medicine degli ospedali sono diventati a volte dei Cronicari che costano anche 600 euro al giorno per un tipo di trattamento che in maniera forse anche più appropriata potrebbero essere fatti in altre strutture: questo a dire che si potrebbe essere vicini alle nuove esigenze ma nel contempo riorganizzare un servizio senza spendere di più e rimanendo vicini agli anziani”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 07-02-2013 alle 18:51 sul giornale del 08 febbraio 2013 - 546 letture

In questo articolo si parla di attualità, ospedale, partito democratico, letto, degenti

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/Ja1





logoEV
logoEV
logoEV