Una rappresentanza della task force italo-russa in visita nel distretto calzaturiero

2' di lettura 28/10/2012 - Le realtà imprenditoriali del territorio, che ormai da anni con i loro marchi hanno aperto la strada verso i mercati dei paesi dell’est, hanno ospitato i componenti della delegazione Russa protagonisti venerdì mattina, nelle sede della Camera di Commercio di Fermo, della XXI Task Force italo-russa sui distretti e le piccole e medie imprese

Un evento commerciale promosso dal Ministero per lo Sviluppo Economico, dalla Rappresentanza commerciale della Federazione Russa, dalla Regione Marche e da Italia (Agenzia per la promozione all'estero e l'internazionalizzazione delle imprese italiane). Nel tardo pomeriggio di venerdì, al Pala Riviera di San Benedetto del Tronto, in occasione della sottoscrizione del protocollo finale della task force, il presidente della Camera di Commercio di Fermo ha relazionato sui risultati concreti ottenuti dal tavolo tematico dal titolo “Beni di consumo per la persona: partenariato strategico e distribuzione” svoltosi poche ore prima a Fermo.

Graziano Di Battista ha spiegato: “Sono stati oltre sessanta gli imprenditori provenienti da tutta Italia che hanno preso parte al tavolo di lavoro. Un altro elemento positivo riguarda il numero degli incontri be to be, una sorta di faccia a faccia tra operatori russi e quelli italiani per studiare strategie di collaborazione commerciale. Nella sola mattinata di ieri, nei vari tavoli di lavoro allestiti in Camera di Commercio, si sono registrati più di quaranta incontri. Fondamentale è anche dare a quelli che ormai sono diventati i nostri amici russi, la possibilità di visitare direttamente le nostre aziende, per toccare con mano quell’eccellenza di cui sentono parlare”.

Proprio in quest’ottica venerdì pomeriggio la delegazione russa ha visitato la Fabi di Monte San Giusto. Nella mattinata di sabato è invece stata la volta della Loriblu di Porto Sant’Elpidio. Ad accoglierli la titolare Annarita Pilotti che, altre a ricoprire l’incarico di vice presidente di Confindustria Fermo, proprio con il suo marchio Loriblu, è stata tra i primi a riuscire a conquistare il mercato dei paesi dell’est con grande successo.

Nella delegazione, erano presenti anche alcuni tour operator russi che si sono dimostrati quanto mai interessati ad offrire ai loro clienti dei pacchetti turistici che includano la visita alle bellezze del Fermano e delle Marche, l’enogastronomia, il tutto da abbinare allo shopping nei nostri factory store.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 28-10-2012 alle 16:33 sul giornale del 29 ottobre 2012 - 1285 letture

In questo articolo si parla di attualità, distretto calzaturiero, camera di commercio di fermo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/Fr7





logoEV
logoEV
logoEV