Rugby: i Praetoriani battono Fabriano 14-5

Rugby generico 2' di lettura 24/10/2012 - Domenica 21 Ottobre, campo sportivo comunale di Bivio Cascinare, questo il giorno che segna l’esordio casalingo dei Praetoriani PSE, che si lasciano alle spalle 2 sconfitte consecutive e puntano ad una vittoria tanto necessaria quanto inedita contro il Fabriano.

Scendono in campo 22 rugbisti guidati dal tecnico Marco Montesi: 1 Alessandro Nardi 2 David Sforzini 3 Giovanni Citeroni 4 Giacomo Storti 5 Giacomo Mosca 6 Simone Smerili 7 Juan Pablo De Roccis 8 Federico Carletti 9 Lorenzo Tortoni 10 Erik Marziani 11 Alberto Zago 12 Francesco Filipponi 13 Lorenzo Lambertucci 14 Alessandro Gatto 15 Marco Trobbiani A disposizione: Giovanni Torresi, Flavio Capodaglio, Donati Francesco, Marco Croia, Olivieri Mirko, Stefano Gregori, Alessandro Marconi. Ci sono voluti mesi, sudore, sacrificio, ma il lavoro paga. Sempre.

La giornata é calda, bisogna affrontare due avversari, il Fabriano rugby, venuto per espugnare la roccaforte praetoriana e l`insolita calura di metá ottobre, che prosciuga le forze fin dai primi minuti di gioco. Ma la mente dei giocatori rimane fresca, gli ospiti pressano fisicamente i praetoriani, che reagiscono, combattono, avanzano e con la spinta del pack di mischia si portano a ridosso dei pali avversari e subito marcano la meta, 5 punti, grazie alla realizzazione di un Giacomo Mosca estremamente performante e motivato, che con un pick and go varca l`agognata linea: l’apertura Marziani non riesce a trasformare, ma pochi minuti dopo si riscatterà concretizzando un calcio di punizione, portando il punteggio sull`8 a 0. Fabriano non ci sta e pressa la difesa elpidiense, che a sua volta serra le file, combatte e sventa alcune pericolose situazioni sui propri 22, non riuscendo però ad arginare un’incursione del secondo centro avversario e concedendo così 5 punti agli ospiti, che marcano meta ma non trasformano.

I Praetoriani riprendono così a pressare l’avversario per tutti i 15 minuti finali del primo tempo costringendo gli avversari a sbagliare nei loro 22, e guadagnando una punizione che Marziani prontamente infila tra i pali chiudendo il primo tempo con il punteggio di 11 a 5. Il secondo tempo si svolge all’insegna di un dominio territoriale tutto Praetoriano che concede agli avversari solo un’occasione vera e propria di fare meta che poi sfuma in un “avanti”. Negli ultimi minuti di gioco la lucidità cede il passo alla stanchezza ed agli errori, causando l’ammunizione di un giocatore del Fabriano come anche di un flanker elpidiense e determinando l’assegnazione di una punizione nei 22 avversari. Erik Marziani calcia tra i pali e fissa il punteggio finale dell’incontro 14 a 5. Finalmente una conferma tangibile sulla più coraggiosa delle scelte: quella di unirsi in questa nuova franchigia, condividere un obbiettivo e lottare a testa bassa nel perseguirlo.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 24-10-2012 alle 21:49 sul giornale del 25 ottobre 2012 - 690 letture

In questo articolo si parla di sport, rugby, Porto Sant'Elpidio Rugby

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/Fkn





logoEV
logoEV