Tirassegno: interventi non appena il Comune avrà la disponibilità dell’area

comune di fermo 1' di lettura 19/10/2012 - Relativamente a quanto comparso oggi sulla stampa in merito al campo di calcio “Mazzoleni” ed alle lamentele segnalate dalla squadra di calcio del Tirassegno per la mancata sistemazione dell’impianto sportivo, l’Amministrazione Comunale, rallegrandosi per i successi che sta conseguendo la società giallorossa, chiarisce tuttavia che l’area in questione non è ancora in disponibilità del Comune e che, pertanto, non è possibile, finché non sarà definito con il Demanio, proprietario di quegli spazi, un chiaro accordo di affidamento o passaggio di proprietà, procedere ad interventi di alcun genere.

Tale passaggio è vincolato al finanziamento, da parte dell’Amministrazione Comunale, di un progetto di riqualificazione dell’area. L’art. 5 della legge sul federalismo demaniale prevede infatti la cessione a titolo gratuito ai Comuni di aree di proprietà dello Stato a fronte della predisposizione di opportuni progetti di valorizzazione.

“Gli incontri con i rappresentanti del Demanio proseguiranno la prossima settimana” ha dichiarato il Sindaco Brambatti “e stiamo lavorando ad un progetto con una forte valenza culturale e sociale che segue un approccio di tipo multimediale e che ha nello storico edificio del Tirassegno il suo punto di riferimento. Si tratta di una situazione che le società sportive che usufruiscono delle strutture e degli impianti conoscono bene” ha concluso il Sindaco “e l’intervento che intendiamo realizzare andrà a vantaggio del quartiere e dell’intera città. I fondi a disposizione ci sono ma li potremo attivare solo quando avremo la certezza della disponibilità dell’area.”






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-10-2012 alle 00:43 sul giornale del 19 ottobre 2012 - 738 letture

In questo articolo si parla di politica, fermo, Comune di Fermo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/E8J





logoEV
logoEV