Basket: Sutor, 'I provvedimenti del Giudice Sportivo Nazionale lasciano perplessi'

Basket 1' di lettura 15/10/2012 - La S.S. Sutor, in riferimento ai provvedimenti del Giudice Sportivo Nazionale C.U. n. 376 del 15/10/2012, precisa quanto segue.

Al termine dell’incontro di sabato 13/10 che ha visto scendere in campo, al PalaRossini di Ancona, la Sutor Montegranaro contro la SAIE3 Bologna, il Presidente della Sutor Tiziano Basso e l’A.D. Marco Cannella si sono limitati a chiedere un confronto al sig. Cicoria, lungo il corridoio, alla presenza di terze persone e in un clima sereno.

Nessun atto intimidatorio è stato quindi posto in essere nei confronti degli arbitri all’uscita dallo spogliatoio. Pur nel rispetto dell’Autorità che ha assunto la decisione, si ritiene doveroso porre l’attenzione sulla storia della Società e sulla storia di chi, negli ultimi trent’anni, non è mai stato destinatario di simili provvedimenti e si è dedicato con passione e dedizione al basket, avendo riguardo per ruoli e responsabilità.

Alla luce di quanto sopra lasciano alquanto perplessi i provvedimenti adottati e si ritiene la decisione inadeguata rispetto a quanto realmente accaduto.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 15-10-2012 alle 20:05 sul giornale del 16 ottobre 2012 - 644 letture

In questo articolo si parla di sport





logoEV
logoEV