Basket: Sutor, buona la prima

basket sutor 3' di lettura 01/10/2012 - Inizia come meglio non si poteva immaginare il cammino della Sutor nel suo settimo anno di serie A: la squadra di Recalcati, alla sua prima panchina ufficiale in gialloblù, ha espugnato il Pala Del Mauro di Avellino col punteggio di 74-82 al termine di una gara dominata dall’inizio alla fine.

Grande esordio di Burns che ha chiuso con 17 punti, seguito a ruota da Slay e Cinciarini, 15 punti ciascuno, e da Freimanis, che nonostante l’arrivo in tempi record, e nonostante abbia saltato praticamente tutta la preparazione, è stato decisivo con 13 punti. Recuperato all’ultimo Steele, e senza Andrews sostituito proprio da Freimanis, la Sutor si mette davanti sin dall’inizio con Burns e Cinciarini incontenibili.

L’ala americana in particolare firma la prima fuga gialloblù (10-20) dopo 8 minuti. Buono anche l’ingresso di Kyle Johnson che segna l’ultimo canestro del primo parziale, chiuso sul 13-22. Freimanis entra in partita alla grande, e piazza 5 punti in fila ad inizio secondo quarto per il massimo vantaggio sul 13-27. Valli, allenatore della Sutor fino allo scorso maggio, passato proprio ad Avellino, trova un faro in Spinelli, e il play campano dà un grande apporto alla rimonta dei padroni di casa. Ottima l’entrata tra i gialloblù di Campani che piazza una tripla, ma non basta a fermare il recupero della Sidigas che torna anche a meno 3.

Si va a riposo sul 37-43, buon primo tempo della squadra di Recalcati, che nella ripresa piazza l’allungo decisivo. L’avellinese Richardson, miglior realizzatore con 23 punti, tiene a galla gli Irpini nei primi minuti, ma quando si blocca anche lui, la Sidigas sprofonda affossata dai canestri di Mazzola, Burns e Cinciarini. Con un parziale di 13-1 la Sutor va all’ultimo quarto avanti 45-60. Diventano addirittura 19 i punti di vantaggio dei gialloblù che volano sul 51-70, e grazie ai canestri di Cinciarini e Slay resistono agli ultimi, poco convincenti, tentativi di rimonta della squadra di Valli che non riesce di fatto mai a rientrare. Solo nel finale il distacco torna sotto la doppia cifra, ma la sirena suona sul 74-82 decretando il primo, meritato successo della stagione gialloblù.

Agli scaramantici farà piacere sapere che l’unica volta che la Sutor aveva vinto all’esordio in trasferta era stato proprio ad Avellino, stagione 2007-2008, anno che poi si concluse con uno storico 4° posto. Al di là dei ricorsi storici, grande vittoria d’autorità di una Sutor parsa in ottima forma, in un campo non facile e contro una squadra ben attrezzata. Buon esordio di quasi tutti i nuovi arrivi, in attesa della miglior versione di Steele che ieri sera, recuperato in extremis, ha dato tutto ciò che poteva.

Sorride Recalcati, che da domani torna in palestra in vista del difficile esordio casalingo di sabato sera con Sassari, forte però della convinzione che la squadra si è presentata ai nastri di partenza in forma e molto determinata.

I tabellini dell’incontro:

Sidigas Avellino-Sutor Montegranaro 74-82 (13-22, 37-43, 45-60)

Sidigas Avellino: Warren 7, Biligha, Richardson 23, Spinelli 13, Mavraides, Crow, Dragovic 11, Shakur 10, Johnson 4, Ebi 6, Ronconi ne, Iurato ne. All. Valli.

Sutor Montegranaro: Steele, Cinciarini 15, Slay 15, Campani 3, Di Bella 8, Mazzola 7, Johnson 4, Freimanis 13, Burns 17, Panzini ne, Vallasciani ne, Piunti ne. All. Recalcati.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 01-10-2012 alle 18:15 sul giornale del 02 ottobre 2012 - 897 letture

In questo articolo si parla di basket, sport, Montegranaro, premiata montegranaro, Carlo Recalcati, sutor

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/Eq9





logoEV
logoEV