Nuovo anno scolastico, la lettera di augurio del Presidente Cesetti

scuola 2' di lettura 11/09/2012 - la lettera di auguri per l'inizio dell'anno scolastico inviata dal Presidente Cesetti, dall'Assessore alla Pubblica Istruzione Giuseppe Buondonno e dall'Assessore al Patrimonio Guglielmo Massucci a tutti gli Istituti scolastici di ogni ordine e grado della Provincia di Fermo.

Vogliamo augurare un buon anno scolastico a tutte le studentesse ed agli studenti della nostra provincia, al personale docente e non docente, ai Dirigenti scolastici tutti, con un particolare saluto di benvenuto ai nuovi Dirigenti.

Il momento difficile che il Paese sta attraversando – in un contesto globale altrettanto complesso – sia sul piano economico che istituzionale, coinvolge direttamente tanto il sistema formativo che la stessa Istituzione che rappresentiamo. Ciò rischia di produrre un diffuso sentimento di incertezza e, in qualche caso, di rassegnazione; invece, occorre reagire insieme, lavorando tutti con ancora maggiore impegno e determinazione.

Siamo consapevoli che in gioco non sono astratte statistiche, ma l’avvenire del nostro Paese e delle sue Istituzioni democratiche, il futuro ed i diritti di questa e delle prossime generazioni. La scuola, la cultura, il sapere in generale – su cui servirebbe investire maggiori risorse, su scala nazionale – sono, proprio nella crisi, uno degli assi strategici di qualunque possibile ripresa economica e della necessaria riaffermazione del legame sociale che tiene unito uno Stato e che può dare fondamento alla stessa dimensione europea.

Le scuole del Fermano, per la loro qualità, per le energie intellettuali e la tradizione di solidarietà ed impegno civile garantiscono, anche nelle crescenti difficoltà, una offerta formativa di ottimo livello e capace di rinnovarsi. La Provincia di Fermo, pur nella straordinaria complessità del momento, e con risorse che vengono costantemente tagliate dal governo nazionale, ribadisce che considera una assoluta priorità il sostegno alle scuole, la loro sicurezza ed efficienza e l’impegno per rafforzare la rete dei servizi culturali e formativi del territorio.

Siamo, dunque, vicini alla scuola, anche nella riflessione sul suo futuro; per questo, insieme al CIDI nazionale abbiamo promosso un ciclo di incontri e seminari sull’istruzione – il “Settembre Pedagogico” – nella speranza che questa discussione esca dalle aule scolastiche e investa tutta la società, favorendo la consapevolezza della centralità del sistema formativo.

Buon anno, dunque, e un buon lavoro a tutti voi.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 11-09-2012 alle 18:54 sul giornale del 12 settembre 2012 - 1653 letture

In questo articolo si parla di attualità, fermo, provincia di fermo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/DH9





logoEV
logoEV