S.Elpidio: torna 'Gustando il medioevo'

medioevo 2' di lettura 08/09/2012 - Dopo il buon successo ottenuto nelle scorse edizioni, si rinnova per il quinto anno consecutivo l’appuntamento con "Gustando il Medioevo ", la manifestazione promossa dall’Amministrazione Comunaleper far conoscere un altro aspetto di questa straordinaria epoca storica.

Dopo le tradizionali rievocazioni storiche che hanno animato la città elpidiense, l’ Assessorato alla Cultura e Turismo in collaborazione con la Contrada San Martino coinvolgeranno i turisti, ma anche gli stessi concittadini, in un viaggio a ritroso nei secoli, invitandoli ad essere protagonisti di un vero banchetto di corte. Sabato 15 settembre, nella suggestiva sede di Contrada, infatti, andràin scena la cena medioevale: come per magia si varcherà la soglia del tempo e ogni commensale potrà tornare a rivivere, in un connubio tra sogno e realtà, l'atmosfera della civiltà cortese e provare così l'emozione di partecipare ad un banchetto medievale perfettamente ricostruito, ricco di fascino e leggenda.

Una volta accomodati ai tavoli, inizierà la cena che lascerà ampio spazio alle mani e sarà servita secondo i lenti servizi di una volta, con ricche portate elaborate sulla base di ricettari medievali per gustare sapori e aromi di un tempo. La serata sarà guidata da un maestro di cerimonie che aiuterà il pubblico a comprendere e a meglio gustare le varie fasi della cena, i piatti serviti e i principali utensili adoperati nel Medioevo. Per questo saranno allestite lunghe tavolate, con stoviglie in coccio e posate in legno. La cena sarà servita da "servitù" in costume, mentre il giullare Messer Lurinetto, gli Errabondi Musici e il giocoliereJanneson Cabral da Silva ricreeranno l'ambiente di corte. La suggestione sarà tale che sembrerà di avere a fianco le ombre di nobili cavalieri, signorotti e dame che richiameranno alla memoria lo splendore di antiche casate, per trascorrere, così, una serata romantica, indimenticabile, in ricordo d’altri tempi, altri mondi, altri suoni e altre voci.

Testimonial d’eccezione il Prof. Tommaso Lucchetti, insigne storico della cultura gastronomica e dell’arte conviviale, autore di numerose pubblicazioni (articoli su periodici accademici e volumi monografici). La sua ultima fatica, dopo aver curato tra gli altri anche il libro “La cucina dello Spirito”, è il volume scritto assieme a Ugo Bellesi ed Ettore Franca “Storia dell’alimentazione, della cultura gastronomica e dell’arte conviviale nelle Marche”. Prima della cena i turisti potranno calarsi nell’atmosfera tipicamente medievale, passeggiando per le vie del centro storico ricco di tante testimonianze fino ad arrivare alla splendida Torre Gerosolimitana o dei Cavalieri di Malta che, con i suoi 28 metri di altezza, domina tutta la valle.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 08-09-2012 alle 15:37 sul giornale del 10 settembre 2012 - 769 letture

In questo articolo si parla di attualità, medioevo, Sant'Elpidio a Mare, Comune di Sant'Elpidio a Mare

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/DBu





logoEV
logoEV