Basket: Sutor, Recalcati 'Buona prova contro Ferentino'

Sutor, fabi shoes Montegranaro 3' di lettura 29/08/2012 - Una buona Sutor quella vista il 28 agosto alla “bombonera” di via Martiri d’Ungheria, al lavoro davanti a un pubblico numeroso, appassionato e caloroso, desideroso di vedere all’opera per la prima volta la squadra impegnata nello scrimmage contro Ferentino, team neopromosso in Legadue con ambizioni da play-off.

Un test che ha soddisfatto il coach Carlo Recalcati soprattutto per l’impegno e l’attenzione dei suoi giocatori nel seguire gli schemi e le indicazioni della panchina. Punteggi resettati ad ogni quarto di gioco con parziali di 23-19, 26-21, 23-11 per la Sutor nei primi 3 quarti e 9-17 Ferentino nell’ultimo per un risultato aggregato di 81-68 per i gialloblù.

Sugli scudi Tamar Slay, top scorer gialloblù con 19 punti disseminati per tutto l’incontro quasi in scioltezza, come ottime sensazioni le ha suscitate la cabina di regia sutorina, sia quando era Steele a fare il gioco sia quando l’americano dalla mano educata ha ricoperto il ruolo di guardia con un tonico Di Bella nel suo naturale ruolo.

Anche l’anconetano Panzini non ha certo demeritato, tenendo egregiamente il campo per larghi tratti di match e mostrando di potersi meritare una conferma come terzo play. In generale le note liete provengono tutte dal pacchetto esterni della Sutor anche con Cinciarini in bella evidenza e desideroso di farsi subito amare dal pubblico gialloblù che più di una volta ha manifestato il proprio gradimento per le giocate dell’ ex Vanoli Cremona.

Johnson si è fatto apprezzare per un buon arresto e tiro e per la sua abnegazione nel seguire gli schemi, spesso incentrati sul doppio blocco alto da parte dei lunghi , sui giochi in pick’n roll e su una circolazione di palla attenta ai giochi “alto-basso”. Una difesa prevalentemente a uomo che per un tratto del match, nel secondo quarto di gioco ha visto anche variazioni in una zona 2-3 in cui lo stesso Steele ha mostrato di sapersi destreggiare.

Il reparto lunghi ha comunque prodotto una buona prestazione anche con un Burns limitato da una condizione fisica non ottimale sulla quale lo staff medico e fisioterapico sta egregiamente lavorando per farlo trovare pronto ai nastri di partenza del campionato. Pochi minuti in campo per lui che però hanno evidenziato la buona volontà e l’impegno dell’americano.

Il suo compagno di reparto Andrews ha alternato schiacciate e tiri nel pitturato, mostrando anche una buona mano dalla media distanza per 13 punti di bottino personale a movimenti ancora da assimilare sotto il ferro soprattutto nella posizione a rimbalzo e sul lato debole, aspetti che il coach sa bene e su cui si sta lavorando. Buon contributo da parte di Mazzola che ha arginato soprattutto in difesa le scorribande avversarie, mettendo anche il suo mattoncino in attacco con 8 punti.

Minuti in campo anche per Campani debilitato da una cura antibiotica e quindi sicuramente da rivedere nelle prossime uscite di questa Sutor, come quella prevista a Tolentino sabato 1 settembre a partire dalle 18.00.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-08-2012 alle 19:30 sul giornale del 30 agosto 2012 - 707 letture

In questo articolo si parla di basket, sport, ancona, Montegranaro, premiata montegranaro, fabi shoes montegranaro, sutor, fabi shoes, ferentino





logoEV
logoEV