Porto Sant'Elpidio: surfista salvato dalla guardia costiera

pioggia ombrello 2' di lettura 26/08/2012 - Numerosi gli interventi coordinati dalla guardia costiera di domenica a causa dell' arrivo di 'Beatrice'. Pioggia Venti di circa 40 nodi (80 km/h circa) su tutta la costa.

Nello specifico dalle ore 12.30 alle 12.45 venivano effettuati da parte della motovedetta CP 839 quattro interventi di assistenza a natanti che per il forte vento si erano rovesciati e i cui occupanti erano caduti in acqua, nelle acque antistanti il comune di Porto Potenza Picena a circa ½ miglio dalla costa. La motovedetta CP 839 al comando del maresciallo Matteo Castigliego e coadiuvata dal personale del Corpo Italiano di Soccorso dell’Ordine di Malta, è prontamente intervenuta in circa 10 minuti ed ha coadiuvato e prestato assistenza alle persone cadute in acqua recuperandole e facilitandone il ritorno a riva.

Alle ore 12.45 circa é giunta una ulteriore segnalazione della presenza di un surfista in difficoltà nelle acque antistanti il camping “Holiday” di Porto S. Elpidio. Subito é stato inviato in zona il dipendente battello pneumatico G.C.A15 che dopo aver effettuato una breve ricerca, ha intercettato il surfista e l'ha recuperarlo e condotto nel Porto di Civitanova Marche dove gli é stata data l’assistenza necessaria.

Alle ore 13.15 circa il battello pneumatico G.C. A15 appena terminate le operazioni di soccorso del surfista é stato nuovamente interessato in un soccorso. Infatti era appena giunta la segnalazione della presenza di un’imbarcazione da diporto di nome Calipso IV con a bordo 11 persone di cui tre cadute in mare ed alla deriva . Il battello pneumatico al Comando del sottufficiale Sandro Di Terlizzi, nonostante le avverse condizioni del meteo in zona pioggia battente e mare forza 4, vento 25 nodi (circa 50 km/h) ha effettuato una veloce ricerca ed in pochissimo tempo é riuscito ad intercettare i naufraghi alla deriva. Gli stessi sono stati imbarcati sul gommone nonostante il grande spavento ed il panico in cui erano caduti e prontamente sono stati condotti al porto di Civitanova Marche ove i naufraghi venivano sbarcati ed affidati alle cure del 118. Si rammenta che per qualsiasi emergenza in mare, è attivo 24 h su 24 il numero blu 1530, gratuito e attivabile sia da rete fissa che mobile.






Questo è un articolo pubblicato il 26-08-2012 alle 19:23 sul giornale del 27 agosto 2012 - 951 letture

In questo articolo si parla di cronaca, civitanova marche, guardia costiera, pioggia, porto sant'Elpidio, porto potenza, vento, elisa tomassini, ombrello, beatrice

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/C0P