S. Vittoria: al via la quarta edizione dell'originale rievocazione storica 'Castellum Farfense'

castellum farfense 2' di lettura 24/08/2012 - "Non si tratta di provare nostalgia per il Medioevo, ma di comprenderlo. La nostra vita è un mestiere, quella di allora un’esistenza".

Se potesse oggi visitare Santa Vittoria in Matenano, Jacob Buckhardt, tra i più importanti storici del XIX secolo e autore di un suo personalissimo “viaggio in Italia”, potrebbe certamente rinvenire il senso della sua riflessione nel conviviale servito alla tavola del "Castellum Farfense". Rievocazione che propone anche quest’anno, dal 25 al 26 agosto, le vicende legate alla cerimonia di ringraziamento, svoltasi nell’Anno Domini 1236, per la realizzazione della torre civica voluta dall’allora abate Odorisio.

Giunto alla IV edizione, l’evento, che trae il suo nome dai monaci dell’Abazia di Farfa, presso Rieti, fondatori nel 890 a Santa Vittoria di un primo nucleo abitativo e dal castello edificato dall’abate Pietro quarantaquattro anni più tardi, ha registrato un progressivo e costante aumento delle presenze. Tale crescita ha giustificato per il "Castellum Farfense", come ci conferma Silvia Fazi, presidente dell’omonimo comitato organizzatore, un restyling logistico dedicato a una migliore accoglienza del visitatore.

"Significativa è stata la scelta di raddoppiare il numero delle serate – afferma la Fazi – così da alternare un’utenza più ampia in uno dei luoghi simbolo del paese, il chiostro di Sant’Agostino. Inoltre – continua la giovane coordinatrice – questa scelta è da leggersi con la volontà di accrescere l’offerta enogastronomica grazie alle taverne aperte nelle due serate lungo Corso Giacomo Matteotti. Questa ci consentirà, infine, di ospitare anche un numero maggiore di espositori per l’usuale mercatino degli antichi mestieri, da sempre punto d’interesse dell’intera manifestazione".

Vasai, fabbri, pittori e falegnami daranno sfoggio della loro maestria artigiana, raccontandoci i mestieri e le tradizioni. Salvaguardia della memoria, attenta documentazione sulla cucina del tempo e artigianato artistico sono gli elementi costitutivi della ricetta dell’allettante banchetto del "Castellum Farfense" (cena spettacolo a 35€ ingresso su prenotazione), anticipato nei pomeriggi di sabato e domenica, alle ore 18, da un’ulteriore novità: gli aperitivi medievali.

Da non sottovalutare, tuttavia, è la scelta stilistica, anch’essa rigorosamente avvenuta in chiave storica, degli artisti presenti a Santa Vittoria in Matenano in questo fine agosto 2012. Principali ospiti saranno infatti i poliedrici musicisti della "Barbarian Pipe Band", gruppo piemontese già salito alla ribalta per alcune performance di assoluto livello esibite alla rassegna di genere "Montelago Celtic Festival". Una tavola decisamente invitante. Non resta che ”accomodarsi” e calarsi appieno nelle magiche e suggestive atmosfere del Medioevo fermano.

Per info e prenotazioni contattare il numero 3317189410

PROGRAMMA CASTELLUM FARFENSE. A.D. 1236 25 - 26 AGOSTO 2012

ACCESSO LIBERO AL CORSO DALLE ORE 17:30

ORE 18:00 APERTIVI MEDIEVALI

ORE 20:00 APERTURA TAVERNE

ORE 21:00 INIZIO BANCHETTO MEDIEVALE






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 24-08-2012 alle 17:37 sul giornale del 25 agosto 2012 - 746 letture

In questo articolo si parla di spettacoli, rievocazione storica, Santa Vittoria in Matenano, Castellum Farfense

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/C7X





logoEV
logoEV
logoEV