Successo per la Simultanea di scacchi della Società Operaia

simultanea di scacchi 2' di lettura 13/08/2012 - Dopo due anni di assenza si è nuovamente tenuta sabato scorso la Simultanea organizzata dalla Società Operaia di Fermo, e subito ha regalato ai partecipanti le straordinarie emozioni della sfida contro i campioni.

Più di trenta i giocatori che si sono cimentati nella gara con i CM (Candidati Maestri) Stefano e Daniele Paci, del circolo scacchistico di Fermo, e i CM Sergio Rinaudo e Michele Sagripanti, quest’ultimo appena diciassettenne, del circolo scacchistico di Porto Sant’Elpidio. Suggestivo lo spazio che ha fatto da cornice alla gara: il cortile di Palazzo Vinci Gigliucci, luogo affascinante per il suo loggiato e la terrazza che guarda verso i Sibillini, ma ancora ignoto a molti e che merita di essere maggiormente valorizzato.

Intorno al pozzo si sono dati battaglia sin oltre la mezzanotte i campioni e gli sfidanti e, finalmente, Steven Miandro è riuscito a vincere, per primo, uno dei CM, per l’esattezza Daniele Paci cui in sorte è toccata forse la compagine di scacchisti più agguerrita. Al giovane Steven è stato consegnato il trofeo della XIV edizione del Memorial intitolato ad Attilio Basili, che oltre ad essere presidente della Società Operaia fu valente giocatore e appassionato divulgatore del gioco degli scacchi. Alla manifestazione è intervenuto, in rappresentanza dell’Amministrazione Comunale, l’Assessore ai Lavori Pubblici, Luigi Montanini, anch’egli giocatore di scacchi.

“Siamo felici di aver potuto riportare gli scacchi sulla scacchiera” ha dichiarato la Presidente del sodalizio, Mila Basili “e la presenza di tanti giovani a questa gara ci conforta. In questi anni abbiamo seminato la cultura del gioco degli scacchi, insieme ai circoli scacchistici di Fermo e Porto Sant’Elpidio, che ringrazio per la fattiva collaborazione, con un costante impegno di puro volontariato. Questo è sempre stato e sempre sarà lo spirito con cui abbiamo affrontato ed affronteremo ogni iniziativa del genere perché, per noi, gli scacchi continuano ad essere semplicemente un gioco.”

La Società Operaia dunque, dopo il Concerto “Caro De Andre” che ha fatto registrare più di mille presenze a Villa Vitali e il ritorno della Simultanea di Scacchi al Cortile del Palazzo VCinci Gigliucci, da appuntamento ai soci e a tutti gli interessati per la prossima stagione autunnale quando riprenderanno il via le diverse attività e manifestazioni che ogni anno il sodalizio organizza. Tra gli appuntamenti più attesi la nuova edizione della Rassegna di Poesia Dialettale.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 13-08-2012 alle 17:22 sul giornale del 14 agosto 2012 - 796 letture

In questo articolo si parla di attualità, scacchi, fermo, Società Operaia di Ferm, simultanea di scacchi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/CN6





logoEV
logoEV