La Cavalcata dell'Assunta consegna al Comune di Cerreto Guidi i 'Cenci' per il Palio del Cerro

Sandro Pazzi 2' di lettura 06/08/2012 - Si svolgerà venerdì prossimo alle 17, presso il Palazzo Comunale di Fermo, la consegna da parte della Cavalcata dell'Assunta alla delegazione del Comune di Cerreto Guidi dei due “Cenci” realizzati dall'artista fermano Sandro Pazzi per il Palio del Cerro 2012, in programma nella città toscana il primo settembre prossimo.

Dal 2002 la rievocazione storica cerretese chiede ad un'altra delle manifestazioni iscritte alla Federazione Italiana Giochi Storici (come, appunto, la Cavalcata dell'Assunta) di indicare uno dei propri Maestri Pittori per la realizzazione dei due Palii, uno destinato alla Contrada vincitrice e l'altro all'Arcipretura di San Leonardo in onore di Santa Liberata, Patrona della città. La scelta della Cavalcata è caduta sul Maestro Sandro Pazzi, autore del Palio del 2006.

Sarà proprio l'artista, insieme al presidente della Cavalcata dell'Assunta, il sindaco Nella Brambatti, ai vice-presidenti Leonello Alessandrini e Remo Giacobbi e al presidente onorario Silvio Dionea, a consegnare alla delegazione del Comune in Provincia di Firenze i “Cenci” per l'edizione 2012 del Palio del Cerro, rievocazione che si tiene dal 1969 e che vede le quattro Contrade cittadine (Porta Caracosta, Porta Fiorentina, Porta a Palagio e Porta Santa Maria al Pozzuolo) sfidarsi nei cinque giochi popolari in costume: corsa con nelle bigoncie, tiro con la balestra, corsa sui troppoli (una sorta di mattoni in legno), tiro alla fune e lancio degli anelli (riservato alle donne).

Le gare sono precedute, il venerdì sera, da un fastoso corteggio storico ambientato nel sedicesimo secolo, la cui figura principale è Cosimo dei Medici con la sua corte. Rimanendo in tema di ludi storici, il programma della 31a edizione della Cavalcata dell'Assunta prosegue con i Giochi medioevali che, come da tradizione, fanno da corollario alla Corsa al Palio.

Martedì sera, in concomitanza con la terza serata delle Hostarie in Piazza del Popolo, si terrà alle 21.30 al Piazzale del Girfalco la gara di Tiro con l’arco tra le Contrade fermane, giunta alla 18a edizione. Gli arcieri, divisi in due batterie, effettuano i tiri da una distanza di 15 metri. Ogni tornata di tiro è costituita da una serie di tre frecce e dovrà essere conclusa nel tempo massimo di 2 minuti. Sfida lanciata alla Contrada San Martino, che lo scorso anno si è aggiudicata per la prima volta il trofeo.

A primeggiare nell'Albo d'Oro è la Contrada San Bartolomeo, vittoriosa 5 volte (1996,1997,1998, 1999, 2003), seguita da Capodarco e Fiorenza con 3 affermazioni (2004,2005 e 2007 la prima, 2001, 2008 e 2009 l'altra). 2 i successi per Campolege (1995 e 2000), uno a testa, oltreché per San Martino, per Campiglione (2002), Torre di Palme (2006) e Castello (2010).






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 06-08-2012 alle 18:29 sul giornale del 07 agosto 2012 - 810 letture

In questo articolo si parla di attualità, Cavalcata dell'Assunta, sandro pazzi, cerreto guidi, palio del cerro

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/Czm