Immobili comunali non accatastati: al lavoro un gruppo di giovani geometri

catasto 1' di lettura 25/07/2012 - L’Amministrazione Comunale ha dato incarico a 15 giovani geometri di avviare le procedure di accatastamento per quegli immobili di proprietà comunale che risultano attualmente non inseriti nel Catasto.

“Abbiamo deciso di favorire, per quanto possibile, giovani professionisti del territorio” sottolinea il Sindaco di Fermo, Nella Brambatti, “e dividere il lavoro affidando ad ogni singolo geometra un immobile non accatastato. La ragione è evidente: in un momento di forte difficoltà per l’occupazione, soprattutto dei giovani, si è preferito, piuttosto che affidare l’incarico ad un solo interlocutore e nell’impossibilità di gravare sulla struttura tecnica interna al Comune, suddividere il lavoro tra più soggetti.”

Non si tratta, ovviamente, di grandi importi. Per questo si è proceduto ad affidamento diretto secondo le normative vigenti attingendo dall’albo professionale.

“Volevamo dare un segnale di vicinanza a tanti giovani professionisti che, seppur bravi e qualificati, trovano difficoltà nel vedersi assegnati incarichi di consulenza, vista anche la situazione di crisi che attraversa il settore edile” rimarca l’Assessore ai Lavori Pubblici, Luigi Montanini.

“Inoltre questo lavoro, assolutamente necessario” conclude l’Assessore “ci consentirà di sanare una situazione che si trascina da anni e che vede alcuni immobili di proprietà comunale non ancora inseriti nel Catasto.”






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 25-07-2012 alle 18:45 sul giornale del 26 luglio 2012 - 623 letture

In questo articolo si parla di attualità, catasto, fermo, Comune di Fermo, immobili comunali

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/B5r





logoEV
logoEV